SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Identificato l’uomo travolto dal treno a Marzocca di Senigallia

Si tratta di Paolo Pasquini, 30enne. Gli inquirenti cercano di capire ancora la dinamica

9.151 Letture
14 commenti
La stazione ferroviaria a Marzocca di Senigallia

E’ stato identificato l’uomo investito dal treno a Marzocca di Senigallia. Paolo Pasquini, classe 1981, senigalliese, è stato travolto alle 21.50 circa dal treno Freccia Bianca 9823 Milano-Pescara sui binari della ferrovia di Marzocca.

Ai rilievi e all‘identificazione del corpo sono intervenuti gli agenti della Polizia Ferroviaria che sta conducendo le indagini, la polizia scientifica e i Carabinieri di Marzocca e Senigallia.

Paolo PasquiniAncora rimane da chiarire se si sia gettato sotto il treno o se si sia trattato di una tragica fatalità: per il momento – stando alle testimonianze raccolte – sembra plausibile l’ipotesi del suicidio, un gesto quindi volontario, anche se rimangono aperte altre strade.
Le autorità mantengono ancora il massimo riserbo sulla vicenda che ha scosso la frazione senigalliese e non solo.

Commenti
Ci sono 14 commenti
anacecilia 2012-07-02 17:38:41
perche succedono tante desgrazie....bisognarebbe stare attenti sempre...
sara 2012-07-02 22:56:17
Riposa in pace fratellino mio... Ti voglio bene, mi mancherai anzi mancherai a tutta la tua famiglia che ti ha sempre amato. Un bacione grande che spero arrivi fin lassù dove sei! Tua "sister" Sara.
bionaz 2012-07-03 12:59:41
ciao paolo,che posso dirti mi dispiace molto....
Galuco Galucoma 2012-07-03 13:59:18
un abbraccio a lui e a tutta la famiglia!!
Lcv 2012-07-03 15:23:44
Quante info false sto leggendo su questo episodio!!!! Questo ragazzo si è volontariamente buttato sotto il mio treno, con lo shock del mio macchinista, che si è sentito impotente, essendo noi in corsa e non potendo lui + fare niente. Abbiamo trovato lo zainetto di questo ragazzo con scritto con un pennarello "voglio esser cremato in cenere"..e si dubita sulla dinamica???? Lo zainetto era stato poggiato con molta cura e x niente casuale..la scritta poi dice tutto..x favore, se dovete "fare informazione", fatela correttamente e onestamente..io c'ero e ho visto io i suoi pezzi sparsi x i 2 binari...ringrazio solo di non aver visto il suo volto x non associarlo al resto che di lui ho dovuto vedere.
sara pasquini 2012-07-03 15:51:35
Mi rivolgo a Lcv probabile aiuto macchinista del treno interessato,sono Sara, sorella del ragazzo morto e mi scuso insieme ai miei familiari del disagio provocato alle ferrovie dello stato. Sicuramente non ci saranno dubbi sulla dinamica dell'incidente,però stiamo parlando di un ragazzo di 30 anni che ha preferito volontariamente la morte alle terribili sofferenze della vita.
Galuco Galucoma 2012-07-03 16:42:56
Lcv se scriviamo che questo ragazzo si è volontariamente buttato sotto il treno ti tranquillizzi? pensi di sopportare questo ignobile giornalista che ha scritto che ancora la Polizia non ha dichiarato l'esatta dinamica dei fatti? dici che basta crederti per chiudere le indagini?? vai alla POLIZIA dai del cogl.. a tutti quelli che stanno valutando tutte le ipotesi e di a loro che tu sei il tipo che ha visto e che sa tutto..digli che ora possono dchiudere il caso e facciamola finita perchè tu comandi sulla legge ...ok? poi dopo vai al corriere adriatico..al resto del carlino e scrivi nei vari siti la verità sull'accaduto..non trascurare però di mettere le motivazioni che hanno portato quel ragazzo a fare quel gesto ok? ovviamente sei così determinato sicuro di te e spavaldo che avrai pure ben chiare le motivazioni giusto??? vai a fa re il giornalista e smetti di stare sul treno...no? così per lo meno avremo un giornalista serio in Iatlia!! e se puoi...invece di inveiere sui giornlisti portando poco rispetto sia loro che di rifleso al dolore dei loro famigliari...vedi di stare fuori da questa cosa e continua ad andare su e giu per l'italia. ...grazie...il rispetto vale piu di 4 righe di giornale sappilo!!!! pensi che sapere che lo ha fatto volontariamente oppure no cambia il dolore di un ragzzo morto?? pensi veramente che ci frega qualcosa leggere da un giornalista che stanno ancora investigando? pensi che siamo attaccati alla speranza che lo ha fatto involontariamente perchè così se sappiamo che è un incindete siamo tutti piu felici? lascia perdere va!!!!!
Enrico Montesi 2012-07-03 21:02:50
Caro LCV innanzitutto mi prendo la responsabilità di quello che dico scrivendo il mio NOME E COGNOME senza nascondermi dietro alcuna sigla,ma vorrei dirti una cosa:se la tua voglia di fare informazione è così assetata ti anticipo che hai violato la privacy di Paolo e della sua famiglia cosa che i giornalisti seri non hanno fatto dicendo che c'era solo un messaggio sullo zaino.Di quello che hai visto tu sinceramente non ce ne frega niente perchè prima da uomo che spero che sei dovresti tirare fuori gli attributi e pensare al dolore che stanno vivendo tutte le persone coinvolte in questa vicenda.Penso che alla fine se questo incidente ti ha creato del disagio ti verrà pagato anche lo straordinario dal momento che hai dovuto stare più tempo sul posto di lavoro;e se c'è qualcosa che non ti sta bene anzichè lavorare sul treno potevi fare legge,giurisprudenza o qualsiasi altra facoltà invece di criticare e parlare a vanvera.Se anzichè metterti in mostra sparando coglionerie sulla rete avessi prima pensato al perchè del gesto di Paolo forse forse avresti detto una preghiera e magari sparato meno stronzate.
Penso solo che la cosa migliore che puoi fare è scusarti non tanto con noi quanto con Sara e la sua famiglia solo perchè sei andato a rimarcare pubblicamente il loro dolore personale.VERGOGNATI!
Amico d'altri tempi 2012-07-03 22:32:57
Ciao Paolo. Sono passati molti anni da quando ci si è parlati per l'ultima volta, ai tempi della scuola. Negli anni seguenti, nelle rare occasioni che ci si incontrava, ci si guardava con incomprensibile indifferenza senza salutarsi. Nonostante abbia una conoscenza della tua vita molto parziale, e limitata a tempi passati, non riesco a capacitarmi per il tuo gesto. Non riesco proprio a capire.... la vita può essere una continua delusione, costellata da mille problemi, piccoli o enormi, ma nulla di insuperabile. Mi chiedo anche il perchè togliersi la vita in un ambito a te particolarmente familiare: la stazione. Quante volte da bambino e da ragazzo sarai andato a trovare tuo padre Dirigente Movimento a Senigallia? Per quanto però rimanga spiazzato e possa fare congetture, nulla potrà riportarti in vita. Prego solo che il tuo gesto sia considerato, da chi deve giudicarci, come un atto non compreso fino in fondo e derivante da un disagio profondo.
Riguardo ad LCV, probabilmente il Capotreno del 9823, mi sento di dirgli che non è questa la sede ed il tono per sbandierare tali particolari di questa mesta vicenda, decadendo, quantomeno, in un indubbio cattivo gusto. Il fatto di essere stato involontariamente partecipe non gli da diritto di vantarsi con l'"io c'ero", come se fosse un qualsiasi evento mondano. Per quanto possa essersi trovato di fronte ad una scena agghiacciante, fa parte del suo lavoro, come prescritto dall'IPCL (lui sa cosa intendo). Diverso invece è il mio sentimento per il macchinista: ha vissuto un attimo tremendo e lunghissimo, tracciato da una assoluta impotenza, che lo perseguiterà per tutta la vita.
Il mio sincero e profondo cordoglio va a tutta la famiglia Pasquini. Spero che superiate questo momento terribile e doloroso, cercando di ricordare i momenti migliori della vita di Paolo.
Cristian Princigalli 2012-07-03 22:45:53
lcv ... perfavore evita !
un abbraccio forte forte Sara e famiglia
Lcv 2012-07-03 22:54:38
Sara perdonami, devi avermi frainteso, per quanto mi riguarda, non penso affatto ai "disagi" di cui parli..ma scherzi??? Non dormo + per lui, perchè mi piange il cuore sapere di una vita così sprecata..doveva soffrire molto per arrivare a tanto e francamente ho pianto al sol pensiero di quando hanno chiamato tua mamma e tuo papà..dev'esser una cosa atroce davvero e non lo auguro a nessuno, davvero..e voi poverini ne siete vittime della scelta di qualcuno che evidentemente trovava + difficile vivere, che morire..quello che penso è che se fosse vivo, gli stringerei la mano,xkè ha dimostrato tanto di quel coraggio che lo ammiro..non nel senso che ha fatto bene a fare quella scelta, quanto al fatto che non era improvvisata, ma ben premeditata x tutto quello che abbiamo trovato e il suo dolore doveva esser davvero forte, ma avrei preferito che avesse usato quel suo gran coraggio x affrontare ciò che lo affliggeva, piuttosto che finire tutto così..la mia rabbia per la disinformazione è xkè provo una gran pena x quel ragazzo, tuo fratello,non merita che la gente pensi sbagliato di chi non conosce, nè per la persona stessa nè per le dinamiche dell'accaduto.. mi sono anche incazzata con dei passeggeri, xkè si preoccupavano di dover andare dagli amici o di finire di guardare la tv per la partita o un'altra che doveva prendere un volo di 3000 €..poverina..e io pensavo a quello che ho dovuto vedere sui binari e pregavo che le procedure legali non prevedessero che nessuno della famiglia dovesse vedere quel che ne rimaneva..tu non puoi immaginare quanto abbia pianto x Paolo..uno dei macchinisti era sotto shock, perchè se l'è visto davanti buttarsi e si è sentito impotente, una vera nullità, per non aver potuto far meno di niente per salvarlo...il mio collega è andato in tilt, ha demandato tutto a me inconsapevolmente, perchè tremava..credi davvero che a noi ce ne fregasse dei disagi ferroviari????IO ero solo allibita dall'insensibilità di qualche passeggero, come ti ho accennato poco fa...io non so cosa possa aver spinto tuo fratello a far ciò e non voglio entrare nel merito, mi spiace solo aver dovuto "conoscerlo" proprio così..mi spiace per questa vita sprecata così, perchè qualunque cosa ci affligga nella vita, nulla vale la pena di arrivare a tanto e mi spiace x voi, perchè mai vorrei provare tanto dolore per aver perso una persona che amo. Per la cronaca, non abbiamo preso alcuno straordinario x l'accaduto, perchè è rimasto tutto nelle nostre ore di servizio, per di più ho passato la notte in bianco,xkè siamo stati in piedi fino alle 9 del mattino.. e giuro che non volevo arrivasse mai il buio, per la paura di passare la notte senza nessuno in mia compagnia..perchè sapevo che me lo sarei rivisto proprio come l'ho "conosciuto" quella notte..ho vomitato in treno e avrei voluto vomitare l'anima e ho imprecato perchè vorrei che mai nessuno facesse quella fine...non se lo merita nessuno..tuo fratello è un mio coetaneo e mi sentivo..uff..a pensare perchè qualcosa mi avrebbe potuto portare a tanto..io che la vita la amo..anche dopo aver avuto il cancro 2 volte..Sara se c'è qualcosa che io e i miei colleghi possiamo fare, non esitare a dirlo, per quanto ovviamente non so cosa mai potrei fare per voi, però ..io ci sono..come c'ero l'altra notte x LUI..già, ti sembrerà strano, ma ho ringraziato tuo fratello x aver messo di mezzo me e non altri colleghi, perchè so di colleghi che si son rifiutati di scendere dal treno, altri che son stati male, altri ancora che hanno vomitato, chi è rimasto sotto shock..ho ringraziato tuo fratello x aver graziato colleghi/persone + deboli e di aver "usato" me, che son + forte, perchè lui si meritava di aver tutto il rispetto e tutte le cure possibili..giuste o sbagliate che fossero, lui ha avuto le sue valide ragioni e nessuno si può permettere di criticarlo..uff...avrei milioni e milioni di parole da scrivere, ma sarebbero tutte di dolore e molte di conforto e credo che nè tu, nè gli altri della tua famiglia abbiate bisogno di tante chiacchiere..sappi solo che x qualunque cosa.. ci sono!!! Con tutto il cuore...
Stefano 2012-07-04 00:07:52
Poco più di un mese fà mi avevi promesso che saresti passato presto a trovarmi di nuovo, a berci qualcosa insieme a ricordare i tempi delle elementari.
Continuerò ad aspettare...
Un abbraccio a Sara.
dora 2012-07-04 04:23:22
nessuna parola. un abbraccio grande: alla famiglia, alla sorella. Il rammarico di non averlo salutato.
ele 2012-07-15 23:59:58
un parte del mio cuore é con paolo..e lui lo sa.un abbraccio forte alla famiglia
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura