SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Pochi i fondi stanziati dal governo Monti per l’emergenza neve nelle Marche

I senatori marchigiani protestano per i 15 milioni messi a disposizione

2.761 Letture
commenti
Senigallia e la neve. Foto di Simone Tranquilli

PD e PDL ancora sulla stessa linea. La straordinaria nevicata per cui verrà ricordato il 2012 mette tutti d’accordo nel sostenere che i milioni di euro stanziati dal governo italiano per il territorio marchigiano sono pochi.

Lo hanno sostenuto i senatori Silvana Amati e Marina Magistrelli (PD), Filippo Saltamartini e Francesco Casoli (PDL) all’incontro – tenutosi giovedì 7 giugno – con il sottosegretario Giampaolo Elio D’Andrea.

L’incredibile quantità di neve caduta nel febbraio scorso, che nelle zone collinari e montane delle Marche è arrivata fino ai tre metri ma che non ha risparmiato nemmeno la costa senigalliese e marchigiana, non potrebbe essere coperta in alcun modo dai 15 milioni di euro stanziati dal governo Monti.

Le spese affrontate dai Comuni marchigiani – ricordano tutti i disagi per esempio nell’entroterra senigalliese fino ad Arcevia – ammontavano a centinaia di milioni di euro e gli ultimi eventi, che hanno visto l’Emilia Romagna soccombere per via delle scosse sismiche del 20 e 29 maggio, non devono costituire un rallentamento nello stanziamento di altri fondi per le Marche.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura