SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Pallacanestro, Senigallia si batte bene ma esce ancora a zero punti

Il team biancorosso cede sotto i cingoli di Monfalcone nella prima trasferta di B dil.

3.292 Letture
commenti

PallacanestroLa Pallacanestro Senigallia non riesce nell’impresa di espugnare il campo della temibile Monfalcone. Buona gara per i ragazzi di coach Regini, ma friulani hanno dimostrato di essere una squadra quadrata con ottime individualità, candidandosi come una delle favorite al salto di categoria in DNA.

Coach Padovan dato l’assenza di Zambon, decide di iniziare il match con il quintetto basso composto da Laezza play, Palombita e Budin esterni, Braidot ala forte tattica e Bellina sotto le plance. Coach Regini replica con Maddaloni, Penserini e la novità Stefanini esterni ed il duo Pierantoni-Facenda sotto le canestro.

L’inizio della contesa è tutta di Senigallia: Facenda con una tripla siderale ed un 2+1 da sotto canestro regala il primo break del match ai bianco rossi. Budin con una stoppata da applausi rivitalizza Monfalcone, sofferente soprattutto in fase di rimbalzo difensivo: capitan Pierantoni cattura nel solo primo quarto la bellezza di 5 rimbalzi offensivi, Facenda dall’arco dai tre punti è una sentenza e Senigallia vola sul 10-17 al 7’. La Falconstar, tuttavia, non perde la calma e piazza un break di 9-0: due triple consecutive di Bellina e tre tiri liberi di Marisi obbligano coach Regini al time-out. Senigallia in uscita dal minuto di sospensione trova subito una tripla dell’ottimo Penserini (21) ma un fallo antisportivo fischiato a Di Donato, permette ai padroni di casa di chiudere il primo quarto in vantaggio (22-20).

Palombita in avvio di secondoquarto cambia marcia: 8 punti di fila del talentuoso esterno triestino regalano alla Falconstar il massimo vantaggio al 15’ (32-26). Sembra che Monfalcone da un momento all’altro possa piazzare il break decisivo ma il duo Facenda-Penserini (29 punti in coppia nei venti minuti di gioco) trova canestri importanti e rimonta i padroni di casa, orfani di Palombita gravato già di 4 falli a fine secondo quarto (40-40 al 20’).

Nel terzo periodo di gioco non cambia il copione del match: Braidot e Marisi guidano la Falconstar nuovamente avanti di sette lunghezze, Stefanini con 4 punti consecutivi e Maddaloni con una tripla dall’angolo riprendono i padroni di casa. Monfalcone gravata di falli (Palombita 4, Bellina 3 e Braidot 3) non perde la bussola e grazie ad una tripla di Braidot, scalda i tifosi del PalaFolpo e chiude la terza frazione di gioco avanti di tre lunghezze (56-53).

L’ultimo periodo di gioco è una continua altalena: Palombita e Stefanini si sfidano a suon di triple, Facenda sotto canestro lotta come un leone e Monticelli dalla media distanza riporta Senigallia in vantaggio (59-60 al 35’). La Falconstar on demorde e piazza il break che chiude la contesa: Laezza e Budin in contropiede segnano canestri pesanti mentre Braidot e Palombita in difesa chiudono tutti gli spazi (67-62). La Goldengas cerca di reagire ma il fallo tecnico fischiato a coach Regini chiude le ostilità.

FALCONSTAR MONFALCONE – GOLDENGAS SENIGALLIA 77-67 (40-40)

Falconstar: Laezza 11, Marisi 6, Tonut ne, Medizza ne, Braidot 9, Bellina 10, Palombita 17, Cantarello 4, Musig ne, Budin 20. All Padovan
Senigallia: Monticelli 6, Pierantoni 5, Maddaloni 8, Penserini 21, Stefanini 7, Magrini 2, Di Donato, Diamantini ne, Facenda 18, Savelli ne. All Regini

da Pallacanestro Senigallia

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura