SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Cuochi Ancona

Stoccaggio di CO2 nel sottosuolo di Senigallia, la regione Marche si sveglia

Due consiglieri si attivano dopo l'atto di Romano: "Collaborare con tutti, non per voti"

2.222 Letture
commenti
Un impianto per lo stoccaggio della CO2 in Germania

In riferimento all’interrogazione sui depositi di stoccaggio di CO2 presentata dal consigliere Cardogna alla Giunta regionale, sono soddisfatto che finalmente anche la Regione Marche abbia recepito le preoccupazioni del Comune di Senigallia, già da tempo sollevate nell’assise comunale.

In data 26 febbraio, infatti, ho presentato un’interrogazione scritta urgente al Sindaco Maurizio Mangialardi, dopo aver letto il bollettino del Ministero dello Sviluppo Economico. Ho espresso le mie preoccupazioni in merito alla richiesta di una licenza di esplorazione del sottosuolo al largo delle coste senigalliesi da parte della società Independent Energy Solutions.

Mi rammarica, purtroppo, apprendere che il consigliere Cardogna, così attento alle questioni ambientali, non si sia opportunamente informato sugli atti formali predisposti dal nostro Comune e abbia fatto propria una situazione che era già stata resa pubblica quasi due settimane fa. Difatti, in seguito all’interrogazione presentata dal sottoscritto durante l’ultimo consiglio comunale, il Sindaco Maurizio Mangialardi ha inviato una lettera all’assessore regionale Donati lo stesso giorno per chiedere approfondimenti sulla questione.

Il 1 marzo, inoltre, il consigliere regionale Dino Latini (unico tra tutti i consiglieri) mi ha comunicato tramite missiva la propria solidarietà e la piena disponibilità a collaborare su questo argomento. L’atteggiamento del consigliere Latini è stato leale ed encomiabile dal punto di vista umano e politico, e pertanto lo ringrazio per la proposta che certamente non lascerò cadere nel vuoto.
Concludo dicendo che saremo felicissimi di collaborare con chiunque abbia più a cuore la salute e la sicurezza dei cittadini senigalliesi e marchigiani piuttosto che un pugno di voti in più alle prossime elezioni.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura