SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Riapre il museo di Pio IX

Dopo due anni di lavori di nuovo agibile Palazzo Mastai.

569 Letture
commenti

Domani alle 17:30 verrà inaugurato il Museo Pio IX nella cornice di un Palazzo Mastai finalmente riaperto al pubblico.
L’evento rappresenta il culmine della più che secolare storia del museo che risale al 1892, quando la contessa Cristina Mastai Ferretti aprì il museo nel piano nobile del Palazzo. All’epoca il museo conteneva anche capolavori di Tiziano e di Guercino. La famiglia però andò presto in crisi e dovette vendere gran parte dei pezzi più preziosi, fino a vendere lo stesso palazzo nel 1909 all’arcivescovo di New York, che, grato per le aperture che Pio IX fece alla chiesa d’oltreoceano, lo concesse in uso gratuito e perpetuo prima alla Causa di Beatificazione del Papa Senigalliese, poi, dal 3 settembre 2000, quando la beatificazione fu raggiunta alla nostra Diocesi.
Il museo quindi poté rimanere aperto. I terremoti del 1930 e del 1972 hanno arrecato grossi danni a Palazzo Mastai, costringendo il museo a chiudere qualche anno per poter essere restaurato.
Il nuovo restauro, non ancora completo, permette oggi la riapertura del Museo e presto anche della biblioteca Mastai, vero e proprio centro culturale della città.
Per chi volesse approfondire l’argomento Pio IX la diocesi mette a disposizione un aggiornatissimo sito web

Il vescovo Orlandoni, il vescovo emerito Fusi Pecci e Mons Mencucci in un momento della conferenza stampa

Pubblicato Martedì 2 settembre, 2003 
alle ore 9:02
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura