SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Gelateria Pinguino - Gelato artigianale, american bar - Cesano di Senigallia

A Senigallia Ufficio di Presidenza delegazione italiana del CCRE-Consiglio d’Europa

L'organo si riunirà per una sessione di lavori istituzionali mercoledì 10 e giovedì 11 luglio. Bello: "Sempre più città europea"

Massimo Bello

L’Ufficio di Presidenza della delegazione italiana del Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa (CCRE-Consiglio d’Europa) terrà a Senigallia il 10 e l’11 luglio la propria sessione dei lavori istituzionali.

Ad annunciarlo è stato il Presidente del Consiglio comunale, Massimo Bello, che è membro dell’Ufficio di Presidenza nazionale di AICCRE Italia e Vice Presidente vicario della Federazione AICCRE Marche.

Alcuni temi, che l’Ufficio di Presidenza affronterà, riguarderanno in particolare il ruolo e la governance degli enti locali nell’ambito delle politiche dell’Unione europea. Con l’occasione, nell’ambito della sessione dei lavori, si terrà anche un incontro tra i rappresentanti e i soci istituzionali della Federazione AICCRE Marche e i membri dell’Ufficio di Presidenza, guidati dalla Presidenza nazionale Milena Bertani.

Il Comune di Senigallia è membro permanente della delegazione italiana del Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa (CCRE-Consiglio d’Europa) e riveste un ruolo principale nell’organizzazione nazionale ed europea di AICCRE. “Senigallia è attenta da sempre allo sviluppo dei temi legati all’Europa – ha commentato il Presidente Bello – soprattutto per lo sviluppo della cultura europea della cittadinanza attiva e per l’attuazione in ambito regionale e locale della programmazione e della strategia europea volte alla coesione economica, culturale, istituzionale, ambientale, sociale e territoriale, che coinvolga sempre di più e soprattutto le giovani generazioni nella conoscenza della casa comune europea”.

“Fondamentale è promuovere e incoraggiare – ha aggiunto il Presidente del Consiglio comunale di Senigallia – iniziative per contribuire al dialogo e allo scambio di buone pratiche tra le autorità locali e regionali, sia in ambito europeo che nei Paesi in via di adesione all’UE. Nei prossimi cinque anni, un ruolo importantissimo sarà costituito dalla macroregione ionico-adriatico, in cui le Marche saranno un punto di riferimento strategico e, di conseguenza, anche quei Comuni, come Senigallia, che potranno diventare partner ideali in progetti di ampio respiro per la crescita dei territori.”

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura