SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
SenigalliaNotizie.it - Metti il tuo banner

Processo alluvione 2014: responsabilità civile per Comune, Provincia, Regione, Governo

Confermata dal GUP de L'Aquila l'ammissione delle parti civili. Avvocato Canafoglia: "Svolta per chi attende ristori da 10 anni"

1.807 Letture
commenti
Via Savonarola (zona Borgo Molino, Senigallia) allagata durante l'alluvione del 3maggio 2014. Foto del Centro Funzionale Regionale

Svolta importante per il processo per l’alluvione che ha colpito Senigallia il 3 maggio 2014, davanti al Giudice per l’udienza preliminare del Tribunale de L’Aquila, il quale ha riconosciuto legittima la costituzione come parte civile dei tanti alluvionati, del Comune di Senigallia e della Provincia di Ancona, ammettendo come responsabili civili cinque Enti, compresi Comune e Provincia, che, in caso di condanna, dovranno pagare in solido i risarcimenti dei danni causati.

Il processo era ripartito dopo che c’era stato un errore nel precedente capo d’imputazione, in cui erano stati contestati anche i reati già prescritti.

L’unico reato oggi sopravvissuto alla prescrizione è quello di inondazione colposa a carico degli ex sindaci Maurizio Mangialardi e Luana Angeloni, Flavio Brunaccioni, ex dirigente della protezione civile, Gianni Roccato, ex dirigente dell’area tecnica territorio e ambiente poi Massimo Sbriscia per la Provincia di Ancona, Mario Smargiasso per l’Autorità di Bacino, Alessandro Mancinelli, consulente del Comune e Libero Principi per la Regione Marche.

Importante è la possibilità di chiamare in causa a rispondere dei danni, come responsabili civili, il Comune di Senigallia, la Provincia di Ancona, la Regione Marche, il Ministero dell’Interno e la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Se confermata la responsabilità degli indagati, tali enti e le loro assicurazioni saranno chiamate in solido a risarcire gli alluvionati.

“È un importante opportunità per chi da 10 anni attende un ristoro ai danni subiti. È un processo che ha subito vicissitudini complesse, ma non abbiamo mollato mai superando ogni questione ed oggi siamo ad una svolta importante” – commenta l’avvocato Corrado Canafoglia che sta patrocinando in questo giudizio 384 parti civili e l’Unione Nazionale Consumatori.

Ora il Giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di L’Aquila ha permesso di far entrare nel processo enti ed istituzioni, non ultima la Presidenza del Consiglio dei Ministri in persona del premier Giorgia Meloni ed il Ministero dell’Interno in persona del Ministro Piantedosi, dopo aver rigettato l’eccezione delle difese degli imputati ed accolto quelle delle parti civili.

L’udienza è stata aggiornata al 23 luglio.

Commenti
Ci sono 3 commenti
miguel2 2024-05-28 19:29:31
Il Papa, manca il Papa poi li avete chiamati tutti.
Comunque io preparo i tarallucci chi porta il vino? Cosi festeggiamo l'ennesimo spreco di soldi pubblici che non porterà a nulla.
Glauco G. 2024-05-29 13:03:57
Sono molto ignorante in materia ma....da come ho capito...danno la colpa agli enti (che sono "cose" astratte) ma non alle perone (che sono "cose" concrete)..insomma..paghiamo noi cittadini le colpe che potevano essere dei prescritti? ho capito bene? chi gestisce un ente? non riesco più a capirlo...ma quando si dice "ente autonomo2 si intende che è gestito da Pc e macchin del caffè?..nel Ns caso...quando si parla di comune condannato..ma il comune chi è? un edificio? un apizza? aaaaaa un orologio sul campanile? aaaaaa forse ho capito..è il monco in piazza...giusto? quando si condanna il comune si condanna il monco? ecco perchè stato moncato...in passato veniva pnito così giusto? capito...da oggi..quando passerò di fronte il monco in piazza..lo guarderò con forte disprezzo per quello che ha causato ....lo guarderò con i morti ben impressi nella mia testa e cuore....monco in piazza hai visto che casino hai fatto? questo non toglie che tutti vanno risarciti e sono felice della sentenza a prescindere dal fatto che chi doveva pagare forse è dentro la lista dei prescritti e chi paga siamo noi. ottimo direi...quindi..se ho capito bene....Partito Democratico, Diritti al futuro, Vola Senigallia e Vivi Sneigallia quando rifarete la passeggiatina per la sicurezza del Misa? tranquilli alcuni di vosi sono prescritti...non rischiate nulla....il colpevole è il monco in piazza mica voi...io verrò con striscioni contro il monco in piazza....tranquilli....per il resto offriamo noi....paghiamo noi tutto...amici come prima....quando la rifarete? chiedo per un amico...visto che ci siete...non scordatevi nemmeno del Sig. Sig. Marco Tarquinio ..oppure lui va solo ad Ostra?
Glauco G. 2024-05-29 13:05:48
Ora mi aspetto la stessa sentenza per gli amici di dx....mi sta rompendo molto questo monco..sono sincero
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno