SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Hai un e-commerce? Puoi richiedere il bollino di sicurezza dell’UE

Siti web: arriva il bollino blu per contrastare le frodi. Rendere sicuri i siti web ed e-commerce

1.383 Letture
commenti
Notebook, informatica, computer

La parola d’ordine per chi gestisce un e-commerce è “sicurezza”: i potenziali clienti devono poter contare su un sito affidabile e che protegga i dati delle transazioni con le carte di credito.

Esistono diversi livelli di sicurezza, e l’UE ha appena approvato una certificazione che attesta l’integrità di un sito internet. Vediamo i dettagli e alcuni consigli utili.

Siti web: arriva il bollino blu per contrastare le frodi

Il 29 febbraio 2024 il Parlamento Europeo ha approvato il regolamento UE sull’identità digitale. È stato così introdotto il bollino blu per certificare i siti in termini di sicurezza. L’utilizzo di questo bollino da parte dei siti sarà volontario. È facile comunque intuire come un utente che si collega ad una piattaforma su cui appare tale certificato nutrirà una maggior fiducia e sarà potenzialmente più propenso ad effettuare degli acquisti.

A questo proposito è prevista la formazione di elenchi di fiducia a livello nazionale per confermare la qualifica dei servizi di autenticazione dei siti e dei relativi prestatori di servizi fiduciari. Ma non solo, i fornitori dei browser dovranno fare in modo che l’utente possa consultare in modo estremamente facile e veloce i dati inerenti l’identità dei titolari della certificazione.

Queste misure sono pensate per ridurre il rischio di truffe e potenziare il business del commercio online.

Rendere sicuri i siti web ed e-commerce

Oltre al bollino blu ci sono altri metodi che aiutano a rendere sicuri i siti web, a partire dalla loro costruzione. Innanzitutto si consiglia di utilizzare un hosting wordpress con protocollo di sicurezza SSL, come quelli recensiti in questa guida di HTML. Questo protocollo garantisce che i dati sensibili, come password e numero della carta di credito, forniti dagli utenti sul sito, restino riservati e soprattutto non vengano intercettati da terze parti. Per avere un sito il più affidabile possibile è importante rivolgersi a professionisti del settore che possano fornire consigli mirati per ottenere una piattaforma all’insegna della massima sicurezza. Per rendere piacevole l’esperienza degli utenti è opportuno mettere a disposizione diverse modalità di pagamento, come carta di credito, Paypal e bonifico. E magari integrare soluzioni all’avanguardia e popolari al giorno d’oggi come il buy now pay later.

Necessario l’utilizzo di protocolli speciali per trasmettere i dati delle carte di credito e avere l’accortezza di indicare esplicitamente alcuni dati importanti, come la partita Iva e il numero di iscrizione al Registro delle Imprese. Questi consigli, è bene ricordare, sono validi sia per coloro che già possiedono un sito di e-commerce sia per chi desidera aprirne uno.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura