SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Biondi Abbigliamento - Saldi inverno 2024 -70% - Castelleone di Suasa (AN)

Settimana di mobilitazione nazionale per i consultori, anche Senigallia aderisce

Il neonato Collettivo transfemminista Ortica lancia un'iniziativa per venerdì 1° marzo alle 17.30 davanti al consultorio pubblico

711 Letture
commenti
Settimana di mobilitazione nazionale per i consultori

Per difendere i consultori pubblici, per pretendere che non vengano smantellati o svuotati della loro funzione di risposta ai reali bisogni dei territori e delle soggettività che li abitano.

Per autogestire consultorie transfemministe come luoghi di elaborazione politica e di costruzione di sguardi e pratiche diverse sul diritto alla salute e al benessere individuale e collettivo.

Per lottare contro la distruzione del Servizio Sanitario Nazionale pubblico e la sua conseguente privatizzazione, che coinvolge i consultori in prima linea.

Settimana di mobilitazione nazionale per i consultoriPer contrastare le politiche sanitarie nazionali e regionali che svuotano di servizi e di personale i consultori, fino ad arrivare alla loro chiusura e contemporaneamente potenziano le strutture private gestite da enti religiosi e associazioni sedicenti pro-vita.

Per estirpare l’obiezione di coscienza in tutte le sue forme.

Perché siamo provatə dalle malattie, dal disagio sociale e dalle violenze, dallo sfruttamento sul lavoro e dalle conseguenze disastrose dei cambiamenti climatici, dei territori portati allo stremo, delle acque inquinate e dell’aria irrespirabile.

Vogliamo che i consultori rimangano spazi accoglienti per tuttə, dove ottenere prevenzione, salute e benessere, gratuitamente e senza discriminazioni di classe, di provenienza geografica, di genere, di età e di scelte relative a relazioni e sessualità.

Settimana di mobilitazione nazionale per i consultoriPretendiamo che i consultori vengano riaperti se sono stati ingiustamente chiusi e che sia rispettata la legge che ne prevede 1 ogni 20 mila abitanti.

Chiediamo un miglioramento immediato delle condizioni di lavoro di chiunque lavori dentro le strutture sanitarie indipendentemente dalla mansione.

Riaffermiamo il diritto all’autodeterminazione e alla libertà di scelta su genitorialità, comunità di cura, salute riproduttiva e aborto, genere e transgenere, piacere e desiderio.

Ci riprendiamo il diritto alla salute e allo stare bene che non può avvenire attraverso il profitto, la violenza medica o la mercificazione dei corpi.

Settimana di mobilitazione nazionale per i consultoriCi riappropriamo attraverso le nostre assemblee di queste strutture sociosanitarie universali e polifunzionali per i nostri bisogni.

Ci siamo unitə nella Rete nazionale delle assemblee delle donne e delle libere soggettività dei consultori pubblici e delle consultorie autogestite e transfemministe per rafforzare le nostre richieste locali e per moltiplicare l’effetto delle nostre lotte.

La condivisione, la chiarezza dei nostri obiettivi e la nostra rabbia contro la negazione dei nostri diritti e contro la violenza del patriarcato sono la nostra forza:

CI VOLETE IN MILLE PEZZI… CI AVETE UNITƏ IN MILLE PIAZZE

Anche Senigallia aderisce alla settimana di mobilitazione nazionale per i Consultori, vi aspettiamo venerdì 1 marzo alle 17.30 davanti al Consultorio Via Campo Boario 4 per far sentire le nostri voci.

#RIPRENDIAMOCIICONSULTORI E PRETENDIAMO #CONSULTORIƏPERTUTTƏ

Collettivo transfemminista Ortica Senigallia – Rete nazionale Consultori e Consultorio

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno