SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Continua la distruzione di alberi a Senigallia”

Ci scrive un lettore: "indifferenza di cittadini e Giunta comunale"

2.882 Letture
commenti
Assicurazioni Generali - Agenzia di Senigallia - Offerte di lavoro 2024
Continua la distruzione di alberi a Senigallia in mezzo all’indifferenza di alcuni cittadini e giunta comunale.
 

L’ultimo episodio il 22 febbraio in via Ancona dove sono stati abbattuti 5 pini! Solo qualche giorno prima, il 15 febbraio, in via La Marca, sono stati abbattuti altri 2 pini adulti di grandi dimensioni forse perché facevano troppa ombra e sporcavano troppo lasciando cadere gli aghi.
 
Questo è quanto affermano alcuni residenti del posto.
 
Il  comune dal canto suo ha motivato questo scempio dicendo che erano stati danneggiati dal vento del 22 dicembre.
 
Due settimane prima in via Feltrini la segnaletica indicava potature ordinarie, in realtà sono scomparsi 5 pini perché ritenuti pericolosi, mentre durante le feste natalizie è toccato ad altri 6 pioppi di viale 4 novembre.
 
Anche lì si parlava di semplici potature. Nei mesi scorsi quasi tutto il viale Anita Garibaldi è stato spogliato di decine di pini bellissimi.
 
Un anno fa esatto, a febbraio 2023, sono spariti 12 pini dal viale – appunto – dei pini. Il comune ogni tanto provvede a piantare nuove piante che in realtà si rivelano piccoli alberelli affatto adeguati a sostituire i precedenti, in quanto non producono sufficiente ossigeno, non fanno ombra e frescura nella stagione estiva e non offrono dimora ai tanti volatili che abitano la nostra città.
 
Inoltre l’amministrazione comunale è davvero convinta che questi alberelli attecchiscano meglio?
 
Quelli di via Don Minzoni recentemente piantati sono già tutti secchi. Ma i cittadini sono davvero convinti che qualche foglia sui marciapiedi sia più dannosa del sole rovente e dell’ossigeno più scarso? Ma c’è di più: oltre a privare la città e i suoi abitanti dal benessere fornito dagli alberi mostrtano scarso interesse per le politiche ambientali!
 
Ma siamo sicuri che il benessere dei cittadini si misuri soltanto in termini di strade e marciapiedi sgombri (puliti e spianati)?
 
Filippo Polonara
 
Commenti
Ci sono 6 commenti
miguel2 2024-02-23 12:15:09
Mandiamoli a casa! Prossimo giro votare solo chi rimetterà gli alberi in città
Glauco G. 2024-02-23 13:55:34
dai basta..taglio corto..ho espresso troppe volt il mio pensiero...dico solo....Ma i cittadini sono davvero convinti che qualche foglia sui marciapiedi sia più dannosa del sole rovente e dell’ossigeno più scarso? SI decisamente SI...visto che non parliamo di qualche oglia ma di strade distrutte e pericolose...strade che sono ad u n livello che NON TUTTI possono percorrerle..strade che creano una BARRIERA ARCHITETTONICA...parlano sempre i geni che stanno bene ma non pensano a chi sta su una sedia a rotelle ..passeggini..anziani..ecc..quelli no..per voi devono saparire????? oppure possono anche loro camminare sui marciapiedi e non in mezzo alla strada?? possono vivere anche loro la città liberamente? oppure la sua obretta viene prima di tutti?......a siamo sicuri che il benessere dei cittadini si misuri soltanto in termini di strade e marciapiedi sgombri (puliti e spianati)? SI....ripeto SI...DECISAMENTE SI...la città è fatta per l'uomo e per vivere in sicurezza e libertà..non è vincolata a 4 arroganti che vogliono l'obra dentro casa!! io la vedo così
gasgas 2024-02-23 14:09:34
Che dire allora delle due querce secolari abbattute in via degli Oleandri 4 ? A fronte del versamento di 3500 euro si abbattono in malo modo due querce secolari. Purtroppo di fare costruire appartamenti a 5250 euro al metro quadro.
octagon 2024-02-23 14:56:17
Quelli di via Don Minzoni recentemente piantati sono già tutti secchi. La tua lingua è secca, gli alberi sono tutti vivi e vegeti, non raccontare balle! Nella via siamo tutti strafelici, ti posso fare un elenco lungo 1 km dei danni che abbiamo subito dai pini così enormi, partendo dal fatto che per anni è stato fatto uno sversamento di acque nere , l'ultimo in via a. Garibaldi dove le radici hanno rotto un attacco/rubinetto dell'acqua potabile, siamo stati una mattinata senza acqua
giulio
giulio 2024-02-23 18:27:30
Senigallia Comune Denuclearizzato. Pardon, Comune Dealberizzato. Ma tant'è.
Glauco G. 2024-02-26 12:14:19
@octagon ti capisaco pur non vivendoci..ma questi pensano all'ombra come se fosse un bene inestimabile...non capiscono i danni e i disagi che avete subito fino ad oggi....sono troppo limitati purtroppo. vivono di favolette e libro cuore ma se ne fregano di chi subisce danni su danni e di chi non era più capace di passare per via Garibaldi (ad esempio) erchè letteralmente impossibilitato a farlo..se ne fregano di una persona in sedia a rotelle solo per avere ombra dentro casa. pazzia pura per me
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura