SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
BCC Fano - Banca di Credito Cooperativo di Fano - We Love You

Relazione Presidente Consiglio dell’Unione dei Comuni Le Terre della Marca Senone

Luigi Rebecchini presenta l'attività e i dati relativi al 2023

2.553 Letture
commenti
Luigi Rebecchini

A quattro anni e mezzo dalla nascita dell’Unione Le Terre della Marca Senone, in qualità di Presidente del Consiglio dal 29/7/2019 (rinnovo il 30/11/2020 per cessazione dalla carica di consigliere comunale di Senigallia nelle elezioni di fine settembre 2020) ed in occasione dell’approvazione del Documento Unico di Programmazione (DUP) 2024-2026, ritengo doveroso condividere il lavoro svolto dall’assemblea nell’anno appena concluso.

L’Unione è nata come risposta all’iperframmentazione dei governi comunali che rappresenta un problema storico del sistema amministrativo italiano che non avendo trovato ancora una soluzione strutturale è tornato oggi di estrema attualità.

Nel nostro territorio si sono ritenuti centrali due temi:
1) la dimensione geografica e la capacità di programmazione.
Mantenere strutture decisionali eccessivamente sottodimensionate rispetto alla portata territoriale dei fenomeni socio-economici può produrre da un lato l’incapacità di lettura dei nuovi bisogni e dall’altra l’inadeguatezza di governarli in modo efficace.

2) La dimensione geografica e i costi di funzionamento
La frammentazione dei governi locali comporta costi molto alti. La Pubblica Amministrazione nella sua attività di produzione di beni e servizi locali vede la sua efficienza condizionata dall’organizzazione assunta, ovvero da numero e dimensioni delle unità locali in cui è suddivisa la produzione.

In questo contesto si può affermare che l’Unione dei Comuni Le Terre della Marca Senone attraverso l’attività del Consiglio, della Giunta e della macchina amministrativa è riuscita – dopo una prima fase di sedimentazione – a pensare la gestione associata in termini nuovi, come una rete e non come una sovrastruttura che dovrà produrre sempre di più un miglioramento dei servizi ai cittadini, ottimizzazione dell’efficienza di gestione, potenziamento dell’organizzazione, coordinamento delle politiche di sviluppo territoriale.

2. L’attività istituzionale del Consiglio
Terminata la fase di costituzione dell’Unione, nella quale tutti Comuni aderenti hanno, in sequenza,
deliberato lo Statuto e sottoscritto l’atto Costitutivo (16/03/2018) e il suo avvio dal 20/05/2019, il percorso compiuto sino ad ora è stato caratterizzato da scelte organizzative, operative e logistiche di grande complessità finalizzate a consolidare e rafforzare l’organizzazione dell’Ente, anche attraverso la revisione dell’assetto delle funzioni/servizi conferiti.

Gli organi di Governo, con avvio lavori dal maggio 2018, dal 2019 hanno subito diversi rinnovi – a fine maggio 2019 elezioni amministrative in 5 Comuni (Arcevia, Barbara, Ostra, Serra de’ Conti e Trecastelli), nel 2020 a Senigallia, nel 2023 Ostra Vetere e a maggio 2024 sono previste nuovamente le consultazioni elettorali dei 5 Comuni sopra citati.

Anche la figura del Segretario Generale è cambiato per 3 volte (2018/2021 – 2021/2023 – 2023 ed in corso) e diverse riconformazioni sono state definite per le Aree Organizzative che dalle iniziali 6 sono passate alle attuali 4 (Area Ufficio Centrale di Direzione; Area Attività Economica/Sociale/Attività Istituzionale; Area Risorse umane e finanziarie; Area Polizia locale) con conseguente riorganizzazione dell’assetto delle Dirigenze e della dotazione organica del personale.

In questo quadro di contingenze negli ultimi tre anni si sono poi susseguiti, sovrapposti ed integrati processi globali emergenziali (pandemia, guerra, terremoto, alluvione, sbarco migranti, criticità sociali ed economiche) che hanno delineato una condizione del tutto nuova e fortemente influenzato la programmazione e i lavori del Consiglio.

Sinteticamente, illustro i passaggi salienti delle attività del Consiglio degli anni 2018-2022 e il dettaglio dell’anno 2023.

Ringrazio tutti i colleghi per l’impegno, la collaborazione e la capacità di condurre le discussioni nell’ambito di un confronto istituzionale corretto e per aver contribuito a far sì che le sedute della Conferenza dei Capigruppo e di Consiglio potessero svolgersi nel modo più produttivo possibile.

Rinnovo altresì i ringraziamenti ai Segretari Generali dell’Ente, Dirigenti, Responsabili degli Uffici e tutti i collaboratori, nel tempo susseguitisi, senza la cui preparazione e passione, con cui hanno affiancato i lavori del Consiglio e della Conferenza dei Capigruppo, non avremmo potuto svolgere il nostro compito con tranquillità ed efficienza.

Lavori del Consiglio – Conferenza Capigruppo

Accanto alle sedute ordinarie e/o straordinarie del Consiglio, dal 28/08/2019 un sotto-gruppo di lavoro composto dal Presidente del Consiglio, dal Segretario e da 4 componenti del Consiglio (2 espressione dei gruppi di maggioranza e 2 di minoranza) fino al 24/02/2020 ha effettuato 7 riunioni per l’elaborazione di una disciplina regolamentare autonoma del Consiglio, Conferenza Capigruppo e Commissioni dell’Unione dei Comuni. Tale Regolamento, entrato in vigore il 17/09/2020, è stato successivamente modificato (entrata in vigore il 24/06/2021) con, tra le altre, l’abrogazione delle Commissioni e loro sostituzione con la Conferenza dei Capigruppo che nel 2022 (entrata in vigore il 20/08/2022) con la nuova formulazione dell’articolo 30 Deposito degli atti.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno