SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
BCC Fano - Banca di Credito Cooperativo di Fano - We Love You

“Bike sharing, al solito la Giunta di Senigallia non si prende responsabilità”

"A chi è rivolto il progetto?Perché a Novembre col vento che scaraventa le bici a terra?"

2.686 Letture
commenti
Nel consiglio comunale della settimana scorsa è emerso il “caso” delle bici a noleggio, il cosiddetto Bike Sharing Fa.Mo.Se.
 

Dopo aver speso più di 125.000 euro per ospitare i tour operator USA ed in attesa dell’arrivo dei turisti statunitensi (chissà se verranno), i senigalliesi possono impratichirsi un po’ con la terminologia inglese.
 
Tutto è nato dalla disponibilità di centinaia di biciclette in affitto (con pagamento a tempo attraverso una app sul telefonino) sparse in varie punti della città. Molti si sono chiesti che senso avesse mettere a disposizione della cittadinanza bici di alluminio a novembre anziché nel periodo estivo, posizionate spesso all’aria aperta, in balia delle intemperie (e dal vento di questi giorni che le ha scaraventate a terra).
 
In Consiglio comunale si è appreso che si tratta di un progetto datato 2014 e che solo ora è stato finanziato (altra eredità di cui si vanta però l’Amministrazione Olivetti come se fosse farina per proprio sacco). Le bici pubbliche sono destinate ai residenti (!!!) in modo che utilizzino meno le auto (per andare a prendere il treno, per fare spesa, per andare dal medico o dagli amici?). Così è stato detto. D’inverno naturalmente, stagione ideale per cambiare le proprie abitudini di mobilità.
 
Nel sito del Comune la notizia è riportata con altri contenuti, più appropriati allo spirito del progetto iniziale. Il progetto è sì destinato ai residenti ma anche ai visitatori per “visitare Senigallia e Mondolfo in modo attivo”. Insomma, a chi è destinato questo servizio? Ai residenti come è stato detto in consiglio comunale dalla Giunta oppure anche ai visitatori come è scritto sul sito?
 
Non si conosce la programmazione dei siti di parcheggio tra estate ed inverno, né quella numerica negli stessi periodi. Tutto dà l’idea di un contributo erogabile e quindi sfruttato senza tener conto di niente. Che siano i senigalliesi ad averci guadagnato è dubbio.
 
Come al solito in questi casi, l’Amministrazione si è lavata le mani dalla responsabilità che ricadrebbe interamente sul fornitore, un po’ come è avvenuto con l’ecomostricciattolo davanti al Rist. Pagaia. Vengono permesse delle stupidaggini perché qualcuno le chiede, si dà il permesso e poi ce se ne lava le mani. Quando l’Amministrazione Olivetti imparerà a farsi carico di “tutte” le responsabilità che competono a chi amministra il Comune anche dicendo no all’Enel o al fornitore di biciclette se ciò non fa gli interessi della città o spreca denaro pubblico?
 
 
Gennaro Campanile
Pubblicato Giovedì 7 dicembre, 2023 
alle ore 9:59
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Ci sono 2 commenti
Glauco G. 2023-12-07 11:11:49
NOn capisco una cosa..le bici devono essere necessariamente per una cateogria? residenti oppure tusristi? cosa cambia scusa? se sono per i residenti i turisti non posssono prenderle? se sono dei turisti i residenti guai a loro? detto questo...si spera che in queste festività qualche turista verrà in città..pochissimi ok ma ci saranno spero...le biciclette non verranno utilizzate ...quasi sicuramente nessuno le utilizzerà ..ok..ma è un servizio e serve per destagionalizzare il tusrismo..ricorda questa parola? sono secoli che al PD si chiede di destagionalizzare..so bene che per lei e tuto il PD non ha senso e snon sa di cosa si tratta ma...la destagionalizzazione passa attraverso acnhe a queste piccole cose...poi è solo un fatto di cultura..se oggi tutti usano la macchina..sarà difficile oggi vedere persone in bici..ma...con il tempo..se si inizia a cambiare la cultura...le bici gireranno...ora scomodo la città per eccellenza ma solo per far capire che in inverno si può usare la bici ....ad amsterdaam aspettano l'estate per andare in bici? NO ...in altre città simili? NO...quindi vede? si può fare...ma capisco che per il PD e per lei..esiste solo l'estate...vi abbiamo tanto criticato e vedo che non siete cambiate nemmeno ora che siete stati cacciati da Senigallia. peccato..speravo di vedere un cambiamento mentale ulturale in voi ma nulla..siete come prima..non cambiate..tornerete al "governo" di Senigalli ama la mentalità sarà sempre quella a quanto pare...per me..perdete in partenza. Detto questo..dal 2014 che tentavate questa cosa? complimenti..dei fenomeni
giulianagianni1 2023-12-08 08:17:56
mi viene da ridere!avete visto i costi di noleggio?
sicuramente costa meno il taxi!!!!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno