SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Nuova fontanella allo Skate Park delle Saline

Montesi: "Una prima miglioria è stata apportata, ma è solo l'inizio"

1.179 Letture
commenti
Skate Park di Senigallia

Finalmente anche lo Skate Park di Senigallia è servito da una fontanella di acqua potabile usufruibile da tutti i frequentatori della struttura Comunale, oltre che da coloro che si trovino a passare nelle vicinanze, podisti, ciclisti, o semplici cittadini.

La cosa si è resa possibile grazie al tenace impegno di Massimo Montesi, Consigliere Comunale per Fratelli d’Italia, e la fattiva collaborazione degli Assessori: Nicola Regine (Lavori Pubblici), Cinzia Petetta (Servizi Sociali), Elena Campagnolo (Verde Pubblico) che hanno accolto le istanze del Consigliere Montesi, interpellato ed incaricato dai numerosi genitori dei ragazzini e ragazzine che quotidianamente frequentano la struttura Skate Park, oltre ai giovani un po’ più Grandi che si ritrovano abitualmente per esercitarsi in evoluzioni (Tricks) spettacolari, che poi insegnano ai “nuovi e più giovani appassionati”.

Nuova fontanella allo Skate Park di SenigalliaOra una prima miglioria è stata apportata, ma è solo l’inizio, afferma il Consigliere Montesi, in quanto, la struttura è un po’ “usurata” e necessiterebbe di un opera di manutenzione se non altro per la superficie pavimentale che incomincia a mostrare crepe e buchi, mentre le rampe e gli ostacoli sono ancora in buono stato, al momento è in via di definizione la possibilità di raggiungere una “convenzione” tra Amministrazione Comunale ed una o più associazioni di Skaters cittadine, al fine di poter mettere in opera anche un servizio di bagni pubblici, assolutamente indispensabili per una struttura ricreativa e sportiva aperta a tutti, oltre all’assegnazione di una struttura (mini container) da adibire a ripostiglio e magazzino e magari toilette, dove riporre e conservare i materiali usati per la pulizia della struttura ad opera dei fruitori, materiale comperato dagli stessi attraverso autotassazione spontanea.

Tali migliorie si rendono necessarie per il futuro, visto che anche recentemente, lo scorso giugno, lo Skate Park cittadino è stato teatro di un importante stage di caratura Nazionale con la partecipazione di un allenatore dello staff della Nazionale Italiana, visto e considerato che il prossimo anno lo Skateboarding sarà presente anche alle Olimpiadi di Parigi come “sport dimostrativo”, visto e considerato che Senigallia è una delle poche città marchigiane ad avere una struttura di un certo livello di difficoltà, vista la assidua presenza di “skaters” che provengono anche da fuori città, fuori provincia e talvolta persino fuori regione, oltre a presenze internazionali dovute a turisti che si cimentano sulle infrastrutture a disposizione all’interno dello Skate Park, elogiandone la buona qualità e livello di difficoltà. Perché non voler sognare “in grande” e magari in futuro poter ospitare dei “contest”, così si chiamano in gergo tecnico le competizioni di skateboard.

Nuova fontanella allo Skate Park di SenigalliaNuova fontanella allo Skate Park di Senigallia

Per esperienza diretta, da circa un anno mio figlio frequenta lo Skate Park e segue regolarmente lezioni da parte di un insegnante che è stato membro dello staff della Nazionale. Ho visto che è un ambiente consigliabile ai ragazzini e ragazzine (queste ultime stanno aumentando di numero in modo considerevole): un ambiente a cui bisogna assolutamente sfatare un mito e la cattiva fama da leggenda metropolitana, diciamo che gli “skaters” sono sì una sorta di tribù un pò come i surfisti, per meglio dire una sorta di famiglia allargata, con i loro codici, regole, saluti, linguaggio/slang, abbigliamento, ma sono per l’appunto una sorta di famiglia che accolge tutti e tutte indistintamente gradualmente, con alcuni principi che non pensavo davvero di trovare in un ambiente così giovanile, sono educati, rispettosi (salutano sempre quando arrivano e quando se ne vanno anche se per pochi minuti), non vi è bullismo o sopraffazione, tutti rispettano le regole di precedenza sugli ostacoli e lungo il percorso indifferentemente dal “livello di abilità”. Nei limiti del possibile mantengono in ordine e pulita la struttura durante tutto l’anno, grazie anche alla presenza di bidoni della spazzatura che regolarmente vengono svuotati dal Servizio Rifiuti.

Ora si può solo migliorare una realtà locale che potrebbe portare qualcosa in più ad una città, già comunque seguita a livello nazionale e non solo.

Massimo Montesi
Consigliere Comunale di Fratelli d’Italia

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno