SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Etica e buon senso della politica ignorati per meri scopi di interessi di bottega!”

Maggioranza consiliare critica la cena benefica promossa dal PD con la Caritas, durante la quale ci si può tesserare al partito

1.292 Letture
commenti
FdI - Lega - FI - La Civica: coalizione di maggioranza a Senigallia

È proprio il caso di dirlo: “Non tutte le ciambelle riescono col buco!” Si tratta di una notizia, apparsa sulla stampa locale, che riguarda una “cena di solidarietà” organizzata dal PD di Senigallia, in collaborazione con la Caritas, a sostegno – è scritto nel comunicato – degli alluvionati dell’Emilia-Romagna. Una serata conviviale di beneficenza, alla quale, per aderire, occorre rivolgersi a dirigenti senigalliesi del PD: Paolo Galli, Giovanni Margiotta, Fabio Baldoni e Laura Pedroni.

Fin qui, nulla quaestio. Anzi, lodevole iniziativa a favore di quanti, in questo periodo, soffrono e sono in difficoltà. Peccato, però, che alla nobile iniziativa sia stato associato un altro evento, che nulla ha a che fare con la beneficenza. Nella locandina, che pubblicizza la cena, appare una frase del tutto fuori luogo e, soprattutto, lontano dalla beneficienza: si tratta della possibilità “di effettuare il tesseramento al PD”. Una frase evidenziata chiaramente, che offre, con l’occasione, l’opportunità di tesserarsi alle sezioni del Partito Democratico di Ely Schlein.

A questo punto, non possiamo esimerci dal fare una semplice riflessione. Troviamo davvero singolare e fuori luogo questa condotta, cioè quella di un partito, che unisce la beneficienza ai propri interessi politici di bottega, ovvero a quelli di procedere al tesseramento e alle adesioni al partito in un’occasione dedicata a tutt’altra cosa.

Beneficienza e solidarietà dovrebbero viaggiare su strade diverse e gli organizzatori, proprio nel rispetto dei destinatari della beneficienza, non avrebbero dovuto scrivere quella frase sulla locandina, che induce a pensare come la beneficienza sia soltanto il mezzo per ottenere un altro fine.

Ci chiediamo, inoltre, cosa abbia a che fare la Caritas con il tesseramento del PD.

Probabilmente, alla Caritas è sfuggita quella frase in fondo alla locandina dell’evento del PD perché, immaginiamo e ne siamo convinti, che se si fosse accorta di quelle parole e di quell’invito alla possibilità di aderire al PD, la Caritas non l’avrebbe certo gradita! La Caritas non è il PD, per fortuna!

Morale della favola: pur di racimolare qualche nuova adesione, il PD non si vergogna di nulla, nemmeno di associare la solidarietà e la beneficienza alla crescita del proprio consenso elettorale. Il fine giustifica i mezzi!

Fratelli d’Italia
Lega
Forza Italia
La Civica

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura