SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Marche Notizie - Marchenotizie.info

L8xilfuturo a quattro anni da strage Lanterna Azzurra Corinaldo: eventi a Fano e Senigallia

L’8 dicembre 2022 è anche Giornata Regionale del Divertimento in sicurezza, istituita da Regione Marche a ricordo della tragedia

Acquaroli con rappresentanti di Cogeu

Era l’8 dicembre 2018 quando alla Lanterna Azzurra di Corinaldo, prima di una esibizione di Sfera Ebbasta, persero la vita 6 persone: cinque giovani ragazzi, Emma, Asia, Mattia, Daniele, Benedetta, ed Eleonora, una giovane mamma.

Da quella notte la giustizia sta facendo il suo corso, e l’Associazione COGEU, composta da genitori e ragazzi, lavora attivamente affinché venga riconosciuto a tutti i livelli il diritto dei più giovani a divertirsi in sicurezza. Oltre a una serie di attività e progetti portati avanti nel corso dell’anno, COGEU organizza ogni 8 dicembre L8xilfuturo, la giornata istituita con la legge regionale 5 agosto n.20/2021, prima legge in Italia a tutela di un divertimento sano e responsabile dei giovani.

Un provvedimento fortemente voluto dalla Regione Marche e dal presidente Francesco Acquaroli che nelle scorse settimane ha incontrato personalmente i rappresentati del COGEU per un momento di confronto e approfondimento. La legge non si limita infatti alla sola istituzione della giornata ma impegna la Regione a sostenere iniziative di prevenzione e sensibilizzazione dirette ad informare l’intera comunità, con particolare attenzione ai giovani, sulle tematiche della sicurezza e della legalità.

L8xilfuturo 2022 è organizzato in collaborazione con OneDay Group e ScuolaZoo, storici partner del comitato e del progetto, con AMAT (Associazione Marchigiana Attività Teatrali) e da quest’anno con la preziosa collaborazione di Massimo Bonelli manager, produttore e consulente musicale.

L’Associazione CoGeU ringrazia la Regione Marche per aver proposto e approvato la legge regionale, i Comuni di Fano e Senigallia che ospitano i due momenti della giornata.

 

La giornata sarà divisa in due, la parte di ricordo e il dialogo istituzionale a Fano al mattino e il concerto a Senigallia presso il Teatro la Fenice.

Il programma:
FANO
Ore 9.30 Cattedrale Santa Messa in memoria delle vittime
Chiesa del Gonfalone: “Da un concerto si esce senza voce, e non senza vita”, un confronto sul perché è importante istituire una legge nazionale sul divertimento in sicurezza
Introduce e modera: Raffaele Di Staso, Corporate Communication di OneDay Group
Ospiti: Francesco Acquaroli (Presidente Regione Marche), Guido Castelli (Senatore), Marco Croatti (Senatore), Maurizio Pasca (presidente Silb-Fipe) e i ragazzi e le ragazze del Cogeu.

SENIGALLIA
Ore 18.30 Concerto “Riprendiamoci la musica” (Teatro La Fenice, Senigallia), organizzazione della serata a cura di ScuolaZoo
Conduzione: Giovanni Di Giacomo (GDG)
Voce ai ricordi a cura dei giovani del CoGeU ( regia di Mauro Pierfederici)
band giovanili in concerto
Ospiti: Gaia, Mr Rain e Serendipity in concerto

Commenti
Solo un commento
Glauco G. 2022-11-24 12:34:10
Io ci tengo sempre a precisare (tra molte altre cose) anche il fatto della "pubblicità ingannevole" applicata all'evento di quel maledetto 8 Dicembre...molto..forse troppi..sottovalutano questa cosa e la declassano come un problema marginale ma, secondo me, è stata una delle cause primarie che hanno portato alla tragedia..[non le primissime perchè, per me e solo per me, le primissime sono i ragazzi (che reputo) assassini che hanno dato via il tutto e i gestori (che reputo) assassini che hanno permesso il tutto]...detto questo...basta dire che era un concerto di Sfera Ebbasta (anche lui, in minima parte..per me colpevole)..per come ho saputo io...non era un concerto..non era previsto nessun concerto..solo una ospitata..solo una semplice apparaizione dove si doveva far vedere...dire 4 caz.. delle sue e andare via...ecco cosa doveva fare...se fosse stata pubblcizzata come ospitata..chi ci sarebbe andato?..forse, molti dei ragazzi non sarebbero andati....dire "concerto" è più allettante invece che dire "ospite d'onore" ...allora hanno optato per una publicità ingannevole che ha contribuito a riempire quel "macello" (non la posso considerare discoteca). Vanno "create" norme molto dure su questa cosa (secondo me)...se scrivi che ci sarà un conccerto...allora il personaggio di turno deve stare minimo 1-2-3 ore e cantare per minimo 1-2-3 ore e avere orari precisi che saranno dichiarati in locandina e rispettati (pena il risarcimento del biglietot)....non 3 minuti un ciao all'orario che più fa comodo all'artista (quindi tarda notte) e via a casa con i soldi. Ed ecco la colpa di Sfera Ebbasta (per me.) non accetto e mai accetterò che un artista finga di essere all'oscuro di tutto (anche se fosse vero, per me è inaccettabile) ..tu sai cosa andrai a fare e tu sai (oppure devi sapere) come vierrai pubblicizzato...spesso ..gli artisti..denunciano anche solo perchè infastidisiti da una virgola messa male nella locandina....quindi....per me sarebbe giusto indagare se sapeva oppure no come veniva pubblicizzato l'evento...indagare sul compenso e cosa prevedeva il compenso...se sapeva..era complice di un inganno..se non sapeva allora è quello che ho sempre pensato di lui ...nulla di positivo ma sicuramente innocente...ecco cosa penso.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno







Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura