SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Emma, il ricordo salvato”: premiati due studenti dell’I.C. Giacomelli di Senigallia

Frutto del lavoro svolto dalla classe 3^A "Mercantini" dopo aver incontrato, il signor Fazio Fabini, padre di Emma

Emma. Il ricordo salvato

Emma, una vita spezzata a soli 14 anni, la passione per la scrittura e il sogno interrotto di diventare scrittrice.

La vita di Emma non può tornare, la sua penna resterà nel cassetto…ma il sogno? Ha ripreso vigore, grazie al concorso letterario indetto dalla famiglia Fabini in collaborazione con il Comune di Senigallia, l’Editore Carlo Pagliacci e la scuola di Scrittura Genius fondata da Paolo Restuccia.

Venerdì 30 settembre, il giorno in cui Emma avrebbe compiuto 18 anni, alla Rotonda di Senigallia, si è svolta la premiazione del secondo concorso di scrittura “Emma, il ricordo salvato”.

Nel nome di Emma, che amava scrivere e trovare parole per i suoi pensieri e le sue emozioni, sono stati premiati studenti delle Scuole Secondarie di 1° e di 2° della nostra Regione, tra cui due studenti del nostro Istituto, “Mario Giacomelli”.

Matteo Aguzzi e Matteo Pergolini, della classe 3^A, hanno partecipato raccontando un ricordo della propria vita; oltre ad aver apprezzato il contenuto dei loro testi, la commissione esaminatrice ha evidenziato la ricchezza del linguaggio scelto e la profondità dei pensieri. Il lavoro è stato svolto da tutta la classe 3^A “Mercantini” dopo aver incontrato, a primavera scorsa, il signor Fazio Fabini, che ha presentato la storia di sua figlia e il valore della memoria attraverso la scrittura.

Scoprire in adolescenza la bellezza della scrittura e usarla come strumento di comunicazione con sé stessi e con gli altri, scavando nella propria mente e dando forma ai propri pensieri, è una grande opportunità che solo la Scuola può offrire. Far comprendere ai propri alunni che la scrittura non è solo una competenza da apprendere e da valutare, bensì una risorsa per la vita, è una grande sfida per ogni insegnante.

Grazie ad Emma per il suo sogno, grazie ai suoi genitori per averlo trasformato in un progetto rivolto alle nuove generazioni, grazie ai nostri alunni per aver colto la preziosa opportunità.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno







Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura