SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Biciclette bici elettriche Mancinelli - Senigallia

Consigliere Rebecchini: “A Senigallia si costruisca ora il Festival dei Classici in piazza”

La proposta di Forza Italia per la realizzazione di un evento culturale estivo che coinvolga i giovani e le scuole

799 Letture
commenti
Luigi Rebecchini

Forza Italia e il gruppo civico confluito nel movimento azzurro, fin dalla presentazione delle proprie idee ai cittadini per una programmazione forte della cultura e del turismo, avevano proposto con determinazione non già il superamento di manifestazioni nazionale di richiamo (come il “Caterraduno”) che funzionavano sia come formidabile richiamo promozionale sia come contenitore culturale (e poco importa se quella manifestazione portava a Senigallia un turismo più o meno orientato politicamente), ma la realizzazione aggiuntiva di un grande evento che si caratterizzasse anche per i principi e i valori della cultura classica e liberale.

Ecco allora la nostra proposta: lavoriamo subito per il mese di luglio ad un grande festival che coinvolga i giovani e le scuole recuperando le nostre piazze. Un festival di cultura classica valorizzando, nel cuore di una regione che ha dato i natali ad autentici giganti della cultura in genere, della letteratura e della musica (da Leopardi a Perticari, passando per Mercantini e poi Rossini e Spontini), tutti i classici del pensiero, della musica e della letteratura. L’idea è quella di coinvolgere le piazze cittadine animandole con musica, brani letterari, pièce teatrali, conferenze, alternando serate “pop” a serate più tradizionali.

Lavoriamo ad un ponte con Siracusa e portiamo il teatro classico dell’INDA (l’Istituto nazionale del dramma antico) a Senigallia. Un festival che si connoti per una sua esclusività e che sia ben radicato nel territorio (valorizzando le nostre risorse: dalle scuole, come quella alberghiera e il liceo dedicato a Giulio Perticari, fino alle eccellenze eno-gastronomiche).

Non una festa provinciale, ma un evento di grande caratura culturale. Perché un’Amministrazione che vuole lasciare un’impronta, prima di cancellare eventi, realizza quelli che possono meglio connotare una propria sensibilità culturale nel rispetto della sensibilità di un pluralismo anche di idee e identità. Su questo progetto, coerente con le nostre proposte, io ci sono e sono a disposizione dell’Amministrazione per far partire un immediato tavolo di programmazione.

Commenti
Ci sono 3 commenti
Glauco G. 2022-03-30 16:03:04
Personalmente...eventi di nicchia che non porteranno mai una massa tale da creare un vero beneificio alla città ma solo a 3 o 4 locali a ridosso dell'evento..lo escluderei a priori..queste "sagre" (perchè non creedo si punti ad altro in reltà) sono solo una perdita di energia e di soldi..sono degni di paesini dell'entroterra e non di Sneigallia..servono idee migliori e più ambiziose di queste...detto questo (che è un mio personalissimo pensiero)...vogliamo parlare del termine " cultura classica e liberale." legato al Cateraduno? vogliamo parlare che 1 dei presentatori si è rifiutato solo perchè, democraticamente e civilmente, è andato su un sindaco di dx? dove sta la cultura classica e la libertà in questa azione? ripeto..il catraduno, con i sui comportamenti umani (quindi parlo di chi lo faceva non tanto dell'evento) ha dimoistrato di essere usato dall'uomo...ha dimostrato la solita finta libertà e intellettualità che (come spesso avviene con la sx) era figlia di un pertito e nulla piu..se vivi dentro il partito allora le idee e le libertà sono tutelate..se esci dalla tessera di partito no......ripeto..cateraduno grazie per tutto quello che hai fatto per Senigallia....ma sei e rimmarrai una festa dell'unità 2.0..questo hai dimostrato per me...io la penso così...comunqu...erano anni che doveva andare via da Senigallia....ok eravamo in radio ma ...se non erro..spettatori in città sempre meno..in radio non saprei e non mi interessa visto che alla fine a Senigallia venivano sempre meno persone..eravamo più noi di Senigallia a vedere i concertoni all'alba che tursti veri e propri..praticamente staff e cittadini e nulla più...questi sono eventi che non hanno più senso di esistere..vanno cambiati SI..vanno sostituiti SI...ma con idee migliori rispetto a quelle di questo articolo (pe rme).
vecchio freak 2022-03-30 20:50:45
Attendiamo fiduciosi
Glauco G. 2022-03-31 11:13:16
@vecchio freak....se le idee saranno simili a quelle dell'articolo...io (personalmente) non ho proprio fiducia in un "evento" valido che possa sostituire il Cateraduno (dei primi anni)....sono sicuro che spunteranno proposte tipo..fotografia..pane...cibo...cultura...tutti eventi da 40 persone legate al tema ma nulla più...insomma...sagre di paese popolate da noi di Senigallia e nulla più.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura