SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
SenigalliaNotizie.it - Metti il tuo banner

Incontro con gli studenti del Liceo Perticari di Senigallia sul conflitto russo-ucraino

Mattinata di martedì 22 marzo promossa da Associazione di Storia Contemporanea, Scuola di Pace e Anpi

Origini storiche e scenari del conflitto russo-ucraino

L’Associazione di Storia Contemporanea, la Scuola di Pace e l’Anpi continuano a portare avanti l’esperienza del forum cittadino aperto in città sul tema del conflitto russo-ucraino in corso, giunto al 26° giorno.

Il nuovo incontro si tiene martedì 22 a Senigallia, con le classi quarte e quinte del Liceo classico “Perticari”, dalle 11.30 alle 13.00: per l’Associazione intervengono il presidente prof. Marco Severini e la direttrice scientifica prof.ssa Lidia Pupilli, per l’Anpi Mabel Morri e Paolo Fuligni, e il prof. Francesco Spinozzi per la Scuola di Pace: l’incontro s’intitola “Origini e scenari del conflitto russo-ucraino”.

In questo modo, il principale ente storico cittadino rinnova la sinergia avviata con il “Perticari” e propone un’analisi che deriva da studi fatti di recente sulle origini della guerra che sta insanguinando le porte orientali del continente europeo: l’escalation di crimini e disumanità purtroppo continua in Ucraina.

In un comunicato l’Associazione ringrazia la dirigente del Liceo Fulvia Principi, “per aver subito accettato la proposta di dialogare con i ragazzi, proposta che è peraltro a disposizione della comunità come degli altri istituti scolastici di ogni ordine e grado (si può scrivere ad ascontemporanea@gmail.com)”.

I temi della pace e della non violenza rimangono centrali nella costruzione della cittadinanza e la loro trattazione non può essere rimandata: come la libertà, la democrazia e altri valori universali esse vanno difese e tutelate attraverso il dialogo, il confronto e il pubblico contraddittorio, giorno dopo giorno. Il prossimo appuntamento si terrà martedì 5 aprile nel pomeriggio, in sede ancora da stabilire: saranno ascoltate le testimonianze di alcune donne ucraine presenti nella nostra città e quella di Stefano Aloe, socio ASC e professore di Slavistica presso l’Università di Verona, appena rientrato dalla Russia via Istanbul.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno