SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Assicurazioni Generali - Agenzia di Senigallia - Polizza My PasSport

Processo Lanterna Azzurra Corinaldo: difesa punta il dito contro mancata sicurezza

Discoteca non a norma e fumo scenico mal funzionate, queste le tesi dei legali. Giovedì 17 marzo la sentenza

1.637 Letture
commenti
Tribunale di Ancona

Nella giornata di giovedì 10 marzo, presso il tribunale di Ancona, si è tenuta l’udienza di Appello per i 6 ragazzi imputati nel processo della Lanterna Azzurra di Corinaldo per aver spruzzato dello spray urticante all’interno del locale nel quale persero la vita sei persone nella notte dell’8 dicembre 2018.

La difesa ha dichiarato davanti alla Corte di Assise di Appello che, la calca mortale non fu causata dallo spray bensì dal fumo scenico rilasciato da un macchinario mal funzionante; apparecchiatura che fu ritrovata solo dopo un mese dai fatti.

I legali, oltre a sostenere l’infondatezza delle accuse di associazione a delinquere e di omicidio preterintenzionale, si sono poi soffermati sul mancato rispetto delle norme di sicurezza della discoteca Lanterna Azzurra, ritenendo queste mancanze le reali cause della strage.

La sentenza per i sei ragazzi, già condannati in primo grado tra i 10 e i 12 anni di reclusione, arriverà giovedì 17 marzo.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno







Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura