SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Netservice - Posizionamento su motori di ricerca

Il conflitto in Ucraina e le sue origini storiche: un incontro sul tema a Senigallia

Promosso da Associazione di Storia Contemporanea, ANPI e Scuola di Pace, si terrà in biblioteca giovedì 3 marzo

Guerra in Ucraina: incontro in biblioteca a Senigallia

La situazione drammatica della guerra in Ucraina, la necessità di difendere la pace in maniera concreta e l’esigenza di essere informati sul conflitto in corso e sulle sue origini storiche hanno indotto l’Associazione di Storia Contemporanea, la sezione senigalliese dell’Anpi e la Scuola di Pace V. Buccelletti a organizzare per giovedì 3 marzo, alle ore 17.00, nella Sala Conferenze della Biblioteca Antonelliana, un pomeriggio di riflessione sul tema, aperto a tutta la comunità.

Coordinano l’iniziativa Marco Severini e Mabel Morri. I promotori invitano tutte le associazioni, gli enti e i cittadini a partecipare per far sentire alto l’appello contro la guerra e in difesa della pace. La pace e la non violenza costituiscono la più alta e moderna espressione di civiltà e di democrazia, oltre che il retaggio più significativo della storia novecentesca, costellata da genocidi, guerre mondiali, sopraffazioni e devastazioni di vario tipo, ma anche dalla volontà di superare la guerra. Volontà recepita dall’art. 11 della nostra carta costituzionale (“L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali”).

Una corretta informazione e contestualizzazione storica può aiutare a sviluppare un adeguato percorso di conoscenza critica e dialogica in un frangente dominato dalla infodemia. Riflettere sulla complessa e mutevole realtà contemporanea richiede conoscenza, dialogo, ascolto, confronto e moderazione, valori necessari per superare l’informazione spicciola e per arginare il pericolo incombente di fake news e pregiudizi: questi ultimi – è bene ricordarlo – sono credenze false ritenute vere per una serie di ragioni (la tradizione; i costumi consolidati; le verità accettate acriticamente) che hanno poco o nulla a che fare con l’intelligenza e lo spirito critico. I pregiudizi si contrastano con un’informazione corretta, il riferimento a valori universali e la difesa della democrazia. Sempre con uno stile nonviolento.

Attualmente sono in corso 37 conflitti in tutto il pianeta e quello in atto ai confini orientali dell’Europa – al pari degli altri – riguarda ognuno di noi.
Per partecipare, sulla base della vigente normativa, è necessario indossare la mascherina Ffp2 ed essere muniti del super green pass.

Dagli Organizzatori

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura