SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Il verde a Senigallia rischia un continuo impoverimento”

"Si salvi almeno in parte il patrimonio di viale Anita Garibaldi"

2.577 Letture
12 commenti
Officine Mandolini Senigallia - Vendita auto, veicoli commerciali e allestimenti
Viale Garibaldi

Senigallia ha potuto contare dagli anni ’50 in poi su un verde urbano invidiabile, grazie alle scelte di amministratori attenti al decoro e alla salute ambientale della città.

Purtroppo questa politica ambientale generosa non è stata accompagnata da altrettanta lungimiranza nella scelta delle specie e nei modi di impianto, determinando così la situazione critica in cui trovano oggi molte strade della città.

Infatti la tipologia degli alberi non sempre adatta alle sedi stradali e ai quartieri residenziali, la loro collocazione a distanza troppo ravvicinata o nel mezzo dei marciapiedi, infine la vetustà di molti esemplari hanno motivato, a ragione o a torto, i molti abbattimenti effettuati negli ultimi due/tre decenni, che hanno impoverito notevolmente il patrimonio di verde.

L’impoverimento però non è dovuto solo alla diminuzione del numero degli alberi, ma anche e soprattutto alle sostituzioni con esemplari di minori dimensioni, spesso addirittura ornamentali, al solo scopo di diminuire i costi di manutenzione. Il risultato è sotto gli occhi di tutti in via Matteotti e strade contermini. Così anche laddove si è mantenuto lo stesso numero di esemplari, si è impoveritanotevolmente la massa di verde.

La stessa strategia rischia di essere adottata per i progetti futuri e soprattutto per via Anita Garibaldi, oggetto di un prossimo intervento per il rifacimento della sede stradale e dei sottoservizi. Questo viale più di mezzo secolo fa è stato dotato di un patrimonio arboreo che ne ha fatto per decenni un van-to della città: chi non ricorda la sensazione di fresco che si avvertiva durante la stagione estiva provenendo dal centro storico o dal mare. Purtroppo con il passare degli, un po’ per la mancanza colpevole di manutenzione, un po’ per l’invasività dell’apparato radicale, la loro presenza sempre più maestosa ha finito per creare conflitti con le esigenze della mobilità e della residenza, inducendo a ripetute proposte di sostituzione.

Come associazioni ambientaliste abbiamo ripetutamente raccomandato all’Amministrazione una soluzione progettuale che permetta di salvare almeno in parte questo patrimonio non facilmente sostituibile. Ma soprattutto abbiamo chiesto di procedere alle sostituzioni con esemplari di pari grandezza, che possano compensare i vuoti e svolgere le stesse funzioni cui è chiamato il verde urbano (qualità della vi-ta, abbattimento dell’inquinamento, mitigazione della temperatura estiva ecc.). L’impianto di alberi dalla grande chioma permetterebbe anche di diminuirne il numero per riservare maggior spazio ai parcheggi.

Il rischio invece è quello della sostituzione, già da alcuni proposta in seno all’amministrazione, con i soliti alberelli ornamentali, allo scopo di contenere i costi di manutenzione a scapito della funzione che dovrebbe svolgere il verde. Eppure sarebbe possibile anche la sostituzione con alberi come il platano, che è presente in molti spazi della città, dimostrando di saper convivere con le esigenze urbane anche in situazioni più difficili senza creare problemi per la sede stradale e con una forte resistenza alle varie forme di stress urbano.

Il problema quindi è quello di conservare soprattutto la qualità del verde, scegliendo il più possibile esemplari di prima grandezza e ponendo fine alla errata politica di sostituzione adottata nella maggior parte dei casi in questi due ultimi decenni per ragioni che poco hanno a vedere con una saggia e utile politica ambientale.

Commenti
Ci sono 12 commenti
Mario2 2022-01-08 15:57:55
Gli alberi svolgono molteplici funzioni, non si può lasciare una città spoglia, in estate soprattutto le case e le strade diventano un graticola.
Avevo un minimo di fiducia in questa Amministrazione ma mi sbagliavo, ormai non conviene nemmeno perdere il tempo per andare a votare gente così.
octagon 2022-01-08 15:58:14
Non rompete, veniteci ad abitare, poi vedrete come maledite ogni singolo ago! Viale Matteotti è stupenda, ancora sono alberi giovani e cresceranno (raddoppiati negli ultimi 10 vedi google maps) è un'ottimo equilibrio tra bellezza/altezza con il contesto delle unità abitative. cit. creare conflitti con le esigenze della mobilità e della residenza. Avete dimenticato che l'apparato radicale ha sollevato i tombini, mura delle recinzioni, abbattuto cancellate ed auto, otturato tutto il sistema fognario con i loro aghi, essendo legnosi e resinati ci vogliono più di due inverni per farli diventare materiale organico biodegradabile, ripeto, venite ad abitarci e vedrete che due @@ conviverci.
Glauco G. 2022-01-10 09:59:59
Io ho una proposta....tutti gli alberi devono essere scelti da questi "geni" che scrivono...poi però..manutenzione...denunce..pulizia grondaie del pubblio e del privato..saranno a totale carico dei queste associazioni..ci state? oppure palrate perchè tanto i soldi sono della collettività e andate solo contro un sistema che non vi piace? Ora la discussione è passata da "togliete gli alberi e non li sostituite" a "togliete gli alberi grossi e li sostituite con alberi piccoli"?..ma ci state con la testa? ottimo lavoro direi..fosse pe rme...va tutti gli alberi che danneggiano e dentro i piccoli alberi che impattano sull'estetica e funzionalità senza distrugger la città e le strade....voglio strade sicure e marciapiedi sicuri e questi alberi non lo permettono......sinceramente...non mi è mai fregato nulla del Vs "finto fresco" che si poteva avere nel percorrere una via visto che ho sempre rischiato di distruggere l'auto oppure (ben più grave) di trovarmi a terra con ossa rotte solo per una passeggiata su marciapiedi distrutti dalle radici....ma poi...vogliamo parlare delle persone "disabili"? frega proprio nulla a voi del genere umano? fateli camminare nei vostri freschi viali ..vedrete che felicità per loro....quindi...ci state a subire ogni denuncia che il comune si becca ogni anno per colpa di viali devastati da alberi che crrano più danno che vantaggio e di mettere a budget una manutenzione sistematica degli alberi? oppure amate parlare criticando gli altri ma "tanto non paghiamo noi" e si può dire tutto? se vi accollerete tutto voi..per me ottimo...vi appoggerò..altrimenti...tutto fumo e nulla più.
Glauco G. 2022-01-10 15:19:36
bene..... https://www.senigallianotizie.it/1327544202/un-pino-cede-a-senigallia-lungo-lo-stradone-misa-travolto-un-mezzo-dellasur ..... se la mia proposta fosse stata vera (e accettata)...ora pagavate voi e non il comune....vogliamo parlare ancora del fresco che si prova a camminare su una via della città? oppure parliamo della tragedia sfiorata? Questo può accadere a tutti noi....quindi..di cosa paliamo? volete alberi belli enormi e rigogliosi vero? per fortuna che qualcuno li butta giù questi alberi (altrimenti ci pensa madre natura a buttarli giu).
octagon 2022-01-10 15:58:13
Notizia di oggi, un pino lungo lo stradone ha rischiato di uccidere due persone dipendenti asur a bordo di un furgone dell'asur, immagini da BRIVIDO, i pini così enormi, si reggono ormai con le loro chiome, con vento forte si danno una mano con l'altro, ma appena né cade uno, con il vuoto lasciato, il pino ondeggia molto di più e cade.
Mario2 2022-01-10 17:30:51
Ma che menti ottuse ragazzi, fa imbarazzo leggervi! Cade un albero quindi via gli alberi, avvistiamo un (presunto) lupo, allora caccia ai lupi. Se muore qualcuno investito da un auto che facciamo togliamo tutte le auto dalle strade?
La mentalità dell'Italiano medio incompetente che non sa risolvere i problemi quindi li elimina,. stessa pratica che piace tanto allo stato Italiano e cosi che siamo finiti in un paese dove tutto è vietato.
Chissa come fanno le altre città a convivere con tutto questo, è un vero mistero, o più probabilmente hanno degli amministratori e dei cittadini che non sono completamente rincoglioniti.
octagon 2022-01-11 07:49:02
Non abbiamo scritto di togliere le piante Signor mario2, ma di sostituirle, perché non sono più una pianta adatta per le vie cittadine, hanno superato i tetti delle case, non sono adatte perché vanno ad intasare grondaie e tombini, eravamo costretti ogni due tre anni a fare pulire le grondaie, non sono adatte perché le pigne in estate cadono, mi ha sfondato il lunotto della mia auto oltre alle innumerevoli ammaccature sul tetto, la signora anziana di fronte a casa mia 7 punti sulla testa per una pigna verde caduta. non sono adatte perché quando diventano altissime cadono, se era patente di quel povero ragazzo caduto con il motorino perché un pino gli è caduto davanti, sono certo che avrebbe ragionato diversamente.
Glauco G. 2022-01-11 08:58:00
@Mario2 No ...la mente ottusa è la tua che legge solo quello che vuole leggere...l'albero caduto è arrivado dopo la discussione..prova a rileggere e ritenta con commenti più "a tema"....confidiamo che capirai acnhe te.
Glauco G. 2022-01-11 09:57:57
@octagon lasciamogli il tempo di capire...è palesemente chiaro che non ha capito nulla di cosa diciamo e cosa stiamo criticando...credo che nessuno (tranne lui evidentemente) ha mai detto di radere al suolo gli alberi così da avere una città spoglia...lui pensa che tutta questa discussione sia nata dall'albero caduto (pensa te)...se così fosse..siamo veggenti visto che l'abero è caduto dopo...io personalmente penso che il percorso intrapreso sica corretto..vanno tolti tutti quelli esistenti (che creano danno e pericolo ovviamente) a favore di alberi molto più semplici e pratici da gestire....tutti hanno capito che ora come ora la città non è sicura e abbiamo tutte le strade devastate per colpa di questi alberi...piano piano..vanno tolti e rimpiazzati con alberi molto meno problematici..e la proposta di togliere questi a favore di alberi alti e imponenti non risolverebbe nulla (al massimo meno danno alle strade se pianti alberi con radici profonde e non superficiali)...a me, questo aritcolo, fa pensare ad una critica quasi politica e non reale..fa pensare a persone che parlano solo perchè non solo loro a rimetterci e rischiare nulla.......ma ripeto...diamo il tempo a mario2 di capire..vedrai che eviterà ulteriori insulti e forse capirà dove stava il vero imbarazzo (spero)
Glauco G. 2022-01-11 12:53:58
@mario2 "Ma che menti ottuse ragazzi, fa imbarazzo leggervi! Cade un albero quindi via gli alberi," https://www.senigallianotizie.it/1327544252/senigallia-motociclista-si-schianta-contro-un-pino pensa invece l'imbarazzo che proviamo noi gente ottusa!!!!
Glauco G. 2022-01-12 16:09:05
@mario2 andiamo avanti? https://www.viveresenigallia.it/2022/01/12/neve-e-vento-fanno-strage-di-alberi-un-pino-cade-in-un-giardino-al-vivere-verde/1112052/ ....noi ottusi non amiamo questa situzione...saremo ottusi e di limitatissime vedute ma non ci piace sapere che gli alberi cadono con così tanta facilità rischiando di far male (se non peggio) le persone....noi analfabeti che diamo imbarazzo a voi filosofi vogliamo alberi sicuri e idonei al contesto cittadino...a noi proprio non interessano 40 metri di viale alberato fresco il 15 di agosto se poi dobbiamo rischiare la vita tutto l'anno....a noi proprio non va giù che le strade siano pericolose che gli alberi siano così dannosi che i marciapiedi siano impossibili da percorrere e che tutti rischiamo quando ci passiamo sotto un albero....noi siamo poveri sprovveduti e ignoranti..ma noi amiamo una città sicura pulita e priva di degrado...ci proviamo...tentiamo in questa impresa...anche contro voi che sapete e che avete il mondo sotto controllo...voi che studiate e che SAPETE! ..si ..anche contro di voi andiamo...perchè accettiamo di essere isnultati pur di ottenere una città migliore...non chiediamo la luna ma solo una città migliore di quella che amate voi (a quanto pare)....tutto qui
Glauco G. 2022-01-13 09:31:19
@mario2 https://www.senigallianotizie.it/1327544418/altri-alberi-caduti-per-il-forte-vento-a-senigallia-due-pini-a-terra-in-via-pierelli ora vado a comprare il pallottoliere perchè non so contare ....ma sono quasi sicuro che non parliamo più di 1 albero.....domanda....per voi scienziati capaci di tutto e intelligentissimi....quanti alberi devono ancora cadere prima di iniziare (non dico di affrontare ma solo di iniziare) a pensare a come risolevere il problema? capite si che il problema è reale e non immaginariio? fino a li ci siete arrivati? forse (e ripeto forse) la strada del cambio specie con alberi molto pù gestibili e MOLTO PIU PICCOLI (forse) potrebbe essere una buona strada? vi bastano 5 alberi caduti in 3 giorni? oppure, per voi, siamo ancora imbarazzanti e non vi sprecate a risponderci? puntate ancora tutto sulla tesi che Senigallia ha bisogno di una via fresaca in estate? oppure la cambierete con altre tesi di spessore assoluto? io opterei per tesi emozionali.c.ose tipo...chi non ha mai sbattuto la faccia suun albero da piccolino? vogliamo togliere proprio l'abero che ti ha buttato giù i denti quando avevi 2 anni? cose così insomma..tanto lo spessore delle vostre tesi da "professore del tutto" è quello....comunque... noi sciocchi stolti imbarazzanti sprovveduti cittadini saremo ben felici di vedre voi scienziati trovare una valida soluzione perchè qui cadono tanti alberi e se poi ci scappa il morto voglio vedere come la giustificherete la vostra superiorità mentalità che a nessuno imbarazza ma anzi ci rende orgogliosi di avere cittadini così di alto spessore.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura