SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Ottica Casagrande Lorella - Ottica a Senigallia

Disponibile “Misa Amaro”: piogge intense, inondazioni e alluvioni storiche a Senigallia

Acquisito da Biblioteca Comunale Antonelliana un nuovo volume digitale di Giuseppe Santoni e Rossano Morici, scaricabile in PDF

Misa amaro - foto di copertina

Con il titolo “Misa amaro” è stato edita in questi giorni nella sezione “Libri digitali” della Biblioteca Comunale Antonelliana di Senigallia un’importante ricerca storica sulle “Piogge intense, inondazioni e alluvioni storiche a Senigallia dal sec. XV al sec. XX”.

Gli autori dello studio, Giuseppe Santoni e Rossano Morici, nel mettere gratuitamente a disposizione dei concittadini il loro studio, spiegano il motivo del titolo “Misa amaro”: “Perché i testimoni oculari delle epoche passate affermavano che: “è difficilissimo di poter scrivere tutte le stridolenze che si sentirono a Senigallia” e che è ben giusto che “la compassionevole e memoranda disgrazia resti a posteri di memoria”“attesoché il danno fatto e recevuto è stato inestimabile”.

Misa amaro - copertinaNei due volumi in cui è suddiviso il lavoro (Parte Prima dal sec. XV al sec. XIX; Parte Seconda sec. XX) sono raccolte le schede di ben 43 eventi documentati, di cui 15 alluvioni gravissime (1472, 1476, 1611, 1765, 1827, 1855, 1856, 1884, 1896, 1897 – con due alluvioni nello stesso mese- 1940, 1955 – con due alluvioni a distanza di un mese una dall’altra – 1976) e di un’altra decina di eventi in cui, per fortuna, le grandi perturbazioni meteorologiche non si sono trasformate in vere e proprie inondazioni.

Le fiumane sono avvenute in tutte le stagioni e i mesi dell’anno, soprattutto durante l’autunno e durante il mese di luglio, in coincidenza con il mare grosso da levante, da ostro, da scirocco, da libeccio e da bora e talvolta hanno compromesso il sereno svolgimento della famosa Fiera franca della Maddalena.

Nel leggere il libro si scopriranno alcuni dei motivi che rendono non solo la città, ma l’intero territorio comunale e quello dei Comuni confinanti zone a rischio idrogeologico. Gli autori concludono con un monito: il Misa, le cui acque scorrono così pigre e deboli che non riescono a trasportare a valle i detriti e interrano l’alveo, talvolta da piccolo torrente “sonnolento, per più mesi all’anno quasi completamente asciutto” può risvegliarsi all’improvviso e trasformarsi in un “torrentaccio” violento che causa gravi amarezze alla nostra città.

Giuseppe Santoni e Rossano Morici lo considerano, sebbene amaro,  un regalo per i senigalliesi perché finora da molti si lamentava la mancanza di studi storici, dal momento che una seria ricerca in proposito non è stata mai finanziata. Pertanto il contributo dei due studiosi cerca di rispondere volontariamente e gratuitamente a questa esigenza e di venire incontro alla curiosità dei cittadini che vogliono sapere molte più cose di quante finora erano note sulle alluvioni storiche della nostra città.

Questi i links al sito della Biblioteca Antonelliana da cui è possibile leggere e scaricare i PDF

Misa amaro – Parte Prima
http://www.comune.senigallia.an.it/pdf/MISA_AMARO_Alluvioni-Storiche-Senigallia-PARTE-PRIMA.pdf

Misa amaro – Parte Seconda
http://www.comune.senigallia.an.it/pdf/MISA_AMARO_Alluvioni-storiche-Senigallia-PARTE-SECONDA.pdf

Commenti
Ci sono 3 commenti
fredvargas
fredvargas 2021-12-23 14:17:39
link non accessibili
sirinaldo 2021-12-27 19:19:57
Errore 404. Link non accessibili
Luca Ceccacci
Luca Ceccacci 2021-12-27 19:49:02
@fredvargas @sirinaldo grazie per la segnalazione!
Abbiamo segnalato il malfunzionamento al Comune di Senigallia, che sta provvedendo a ripristinare i collegamenti…
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura