SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Non c’è due senza tre… La BCC di Ostra e Morro d’Alba dona in periodo di pandemia un terzo ecografo all’Ospedale di Senigallia

La presidente Petrini: "Insieme possiamo fare molto per le nostre comunità. Possiamo alleggerire un po' il grosso disagio sociale"

BCC Ostra e Morro d\'Alba - Albanostra - Assistenza spese sanitarie
La Bcc di Ostra e Morro d’Alba dona un terzo ecografo all’Ospedale di Senigallia

Quando c’è un’emergenza e urge una strumentazione “al volo” chi si chiama? La Banca del territorio, quella di cui ci si fida e che sa rispondere sempre con prontezza e serietà.

E così è stato che, nel maggio 2021, la Banca di Credito Cooperativo di Ostra e Morro d’Alba ha donato un terzo ecografo all’Ospedale di Senigallia, precisamente all’USCA, l’Unità Speciale per l’assistenza domiciliare dei pazienti Covid. La prima ad essere stata istituita nell’aprile 2020 e a prestare il proprio servizio in piena emergenza sanitaria per i malati a domicilio o ricoverati all’Hotel Covid; modello efficiente di riorganizzazione della medicina del territorio non tanto in previsione di pandemie (che, speriamo, non siano così frequenti) quanto e soprattutto nella gestione delle cronicità. Recentemente, proprio l’USCA di Senigallia, si è anche attivata nelle terapie con gli anticorpi monoclonali.

Donazioni di fondamentali strumentazioni diagnostiche da parte della Bcc di Ostra e Morro d’Alba all’Ospedale di Senigallia oltre a quelle già avvenute in passato, ora per la pandemia: un primo ecografo era stato donato nel marzo 2020 all’Unità Operativa di Pronto Soccorso e Medicina d’Urgenza e un secondo era stato donato in piena pandemia alle USCA, nel dicembre 2020. Tre richieste da parte del Servizio Sanitario, tre risposte da parte della Banca. Ma anche risposte a richieste provenienti da altri territori o segmenti della Sanità marchigiana: si pensi al sostegno ai malati di coronavirus dell’Ospedale Carlo Urbani di Jesi con la donazione di iPad e al contributo per le strumentazioni diagnostiche della struttura regionale di 90 posti letto per la terapia intensiva contro il Covid-19 allestita l’anno scorso a Civitanova.

Un’attenzione speciale alle necessità di tutti, quindi, non solo dei Soci e Clienti della Banca, già scrupolosamente attenzionati e beneficiari dei servizi della Mutua della Bcc di Ostra e Morro d’Alba, AlbaNostra. Una filantropia che trae origine dalla coerenza, sia nel rapporto con il territorio, sia nella cura delle caratteristiche proprie del modello di banca cooperativa, sia nel mantenimento dei presìdi locali che nell’erogazione del credito all’economia dell’area di insediamento. Tratti “differenti” che sono i caratteri distintivi della mutualità bancaria delle Bcc, nonché i fattori competitivi genetici del Credito Cooperativo (finalità mutualistiche, localismo, attenzione alla redditività sociale ed al primato della persona rispetto al primato del profitto, governance democratica, creazione di valore, sostenibilità) che hanno portato la Bcc di Ostra e Morro d’Alba a svolgere un ruolo rilevante nel mitigare l’impatto della crisi economico-sociale e nel favorire senza soluzione di continuità la tenuta sociale.

In tal senso le parole del Presidente della Bcc, Paola Petrini, alla cerimonia di consegna dell’ecografo, avvenuta presso il poliambulatorio – Asur Area Vasta 2, alla presenza del Direttore della Filiale Bcc di Senigallia, Gianluca Andreoni e della Consulente di Filiale, Maria Paola Montali: “Questa pandemia da Covid-19 ha intaccato i due aspetti più incisivi della nostra vita: quello sanitario e quello economico. Le USCA stanno cercando di aiutare il nostro comprensorio sotto l’aspetto sanitario; noi, come banca di comunità a mutualità prevalente, cerchiamo di presidiare la situazione sotto l’aspetto economico, aderendo a tutte le iniziative che la politica ha messo in campo: moratorie, anticipo cassa integrazione, finanziamenti con garanzia pubblica, acquisto crediti per operazioni di ristrutturazione edilizia, superbonus 110 e altro ancora. Insieme possiamo fare molto per le nostre comunità perché, intervenendo sulla sanità e sull’economia, riusciamo ad alleggerire un poco il grosso disagio sociale causato dalla pandemia“.

Orgoglio e piena soddisfazione per l’operato della Banca e per la proficua collaborazione con la Sanità marchigiana in aiuto al territorio, dunque. “Come Presidente della Banca di Credito Cooperativo di Ostra e Morro d’Alba ho il dovere di ringraziare Fabrizio Volpini coordinatore delle USCA per tutto quello che hanno fatto e stanno facendo, il Direttore del Distretto Sanitario Alessandro Marini e tutti i suoi collaboratori, nessuno escluso. Se questo ecografo è di grande aiuto ai loro interventi, come ci hanno espresso, siamo ben felici“, conclude Paola Petrini.

AlbaNostra Mutua BCC Ostra e Morro d’Alba
AlbaNostra: Pagina Facebook

B.C.C. di Ostra e Morro d’Alba
Sede
Via Mazzini, 93
60010 Ostra
Tel. 071798931
Fax 07179893227
www.ostra.bcc.it
banca@ostra.bcc.it

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura