SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Marinelli Sisto - Restauri, protezione e colore in edilizia

“25 aprile Festa della Liberazione, ricorrenza che dovrebbe ‘unire’, ma non per tutti”

"C’è ancora molta strada da fare per difendere e far crescere il concetto di libertà e democrazia"

Manifestazione in Piazza Roma, 25 aprile

25 Aprile festa della Liberazione! Una festa che vuole ricordare il sacrificio di quanti, uomini e donne, hanno lottato e perso la vita per la libertà. Guardando le foto della manifestazione svoltasi in Piazza Roma viene spontaneo un pensiero: c’è ancora molta strada da fare per difendere e far ricorrenza crescere il concetto di libertà e democrazia, che sono alla base della nostra Costituzione!

In piazza ieri (Ndr:25 aprile) è apparso uno striscione con la scritta “Maggioranza Olivetti fascisti, misogini, negazionisti”! Questa è la libertà e il rispetto tanto invocato, a tutti livelli, dalla sinistra? Questa è la democrazia e quello che si vorrebbe insegnare ai nostri figli e nipoti? Quindi i nostri partigiani sono morti per questo?

Come forze politiche di maggioranza, che sostengono l’Amministrazione guidata dal Sindaco Olivetti, ci sentiamo profondamente offesi da questa scritta e riteniamo che siano stati superati tutti i limiti in questa maniera.

Una maggioranza con a capo il Sindaco Massimo Olivetti, che ha fatto del dialogo e dell’ascolto – con tutti – un punto fermo, la base di partenza dell’azione di governo per dare risposte ai tanti problemi della città, che dopo vari decenni di sinistra al governo ancora non hanno avuto risposte.

Ricordiamo che il fascismo è morto più di 70 anni fa e quindi è perfettamente inutile urlare l’antifascismo, non siamo misogini e non siamo negazionisti. È molto triste dover constatare che ancora alcuni non hanno accettato, non riconoscono il risultato delle elezioni Comunali e soprattutto non sanno cosa sia il rispetto per chi è stato democraticamente eletto per amministrare la città.

Le persone che erano in Piazza non sanno cosa sia la libertà e non si venga a dire che lo striscione era solo di un’associazione perché se qualcuno non era d’accordo doveva prendere la parola denunciando il fatto e prendere le distanze, abbandonando la piazza.

Una piazza in cui le regole anticovid non esistevano e non si venga a dire (stando anche alle immagini pubblicate sui social) che c’era il distanziamento l’uno dall’altro più di un metro.

Non ci siamo assolutamente, la libertà è altro, la libertà parte dal rispetto verso gli altri, un rispetto che non si è visto in quella piazza. Anzi si sono superati tutti i limiti, e questo non è assolutamente accettabile!

Mentre va ricordato che l’Amministrazione, con il Sindaco Olivetti, che rappresenta la città, ha svolto la celebrazione del 25 Aprile secondo le modalità indicate dalla Prefettura, solo Sindaco, rappresentante ANPI , trombettiere e gonfalone, l’orario delle 8.30 è stato indicato dalla Questura, per evitare sovrapposizione con la manifestazione, già autorizzata per le ore 9.

Per concludere con le parole di un grande della musica “….la libertà non è uno spazio libero, libertà è partecipazione….“! Intanto L’ Amministrazione Olivetti continua con più energia e determinazione il suo impegno e il suo lavoro per dare risposte a cittadini, famiglie e imprese di Senigallia, soprattutto in un periodo difficile come quello che si sta vivendo.

Forze politiche di Maggioranza
Forza Italia
Fratelli d’Italia
La Civica
Lega

Commenti
Ci sono 11 commenti
alessandropirani 2021-04-27 09:21:02
Potevate essere presenti invece di scrivere l'articolo.
Glauco G. 2021-04-27 11:02:03
Solidarietà al sindaco e a tutta la maggioranza. Come già detto e ridetto..la dittatura oramai non è fascista ma è di partito...esiste solo la bandiera di partito e se si esce dall'ombra della bandiera tutto diventa "nemico" e va combattuto a prescindere da tuttio e tutti...hanno dimostrato che vogliono solo una corrente di pensiero e dimostrano sempre di più un attegggiamento ditattoriale sempre più forte e marcato...questo si che preoccupa..non il ritorno del fascimso che è solo utopia enulla più. Comunque dalla foto mi sebrano 100 - 150 -200 non di più...su un totale di 44.630 per ora mi viene solo da ridere e non mi preoccupo molto....ma i movimenti di dittatura vanno sempre analizzati e controllati perchè pericolosi...quindi, come i movimenti di dx..anche loro vanno controlati perchè semplici dittatri che tentano di imporre i loro (e solo loro) ideali.
Glauco G. 2021-04-27 11:08:37
@ alessandropirani per cosa? per prendere insutli? per prendere eventuali uova sulla testa? per arrivare ad uno scontro? è queto che dovevano fare? è questa la libertà e la festa del 25 aprile che vi piace tanto? dovevano scendere e combattere? oppure dovevano stare in disparte ed evitare inutili e ridicole tensioni? hanno fatto male ad evitare quei personaggi così gotteschi? Per chi come me desidera la festa e NON ll'insulto gratuito, politico e ridicolo.....hanno fatto benissimo a non scendere in piazza ...hanno fatto bene ad evitare ulteriori insulti da 20 persone...oggi si sarebbe letto ben altra cosa sui giornali...ma lei è libero di amare anche la battaglia/insulti....libero di vivere come meglio crede.
Gnagnolo
Gnagnolo 2021-04-27 12:24:01
Quella del "25 aprile che deve unire" è una cazzata come quella della "memoria condivisa". Il 25 aprile è divisivo perché divide i democratici dai fascisti.
Glauco G. 2021-04-27 14:58:28
@Gnagnolo io non sono fascista ma non festeggio (oggi) il 25 Aprile...quindi dove mi piazzate? democartici e fascisti..belli e brutti...ma per favore...discussini ferme agli anni 70..livello bassissimo ancora..troppa strada dobbiamo fare prima di capire che si deve festeggiare l'Italia e chi ha liberato l'Italia e non i partiti......non democratici oppure fascisti...solo uomini..sia di sx (quelli che voi chiamate democratici) e sia quelli di dx (quelli che voi chiamate fascisti)...tutti allo stesso modo...uomini uniti da un ideale di libertà e non da bandiere ridicle di colori dridicoli e moralità ridicole...per me...dovete cambiare e smettere di vivere con la vostra provincialità politica a favore di qualcosa di meno marcio come il fasscimo e comunismo...stiamo aspettando voi per far crescere l'Italia...ma sia voi e sia quelli di dx che la ragionano come voi....state affosando sempre di più questa Italia..sempre più arretrata e priva di una cultura politica dove si guardano le idee e non i partiti....Mio personalissimo pensiero ovviamente.
tarneb
tarneb 2021-04-27 15:54:00
Il 25 aprile è la festa de tutti gli italiani, si ricorda la liberazione dal nazifascismo e dall'invasione tedesca. Un consigliere neofascista (fratelli di meloni) ha esposto la bandiera italiana a lutto dal balcone di casa propria. Ma di cosa volete parlare?
Mario2 2021-04-27 17:20:13
Secondo me ha ragione Gnagnolo, non si può dialogare con degli estremisti che non rispettano il voto popolare e quindi la Democrazia!
Continuano la caccia alle streghe contro un ideologia morta da 70 anni senza rendersi conto di aver assunto loro stessi tutte le caratteristiche del fascista, cambia il colore della camicia ma la mentalità e uguale.
Per fortuna come ha detto Glauco sono 4 gatti, la metà probabilmente si è aggiunta solo per assistere al triste spettacolo.
alessandropirani 2021-04-28 09:26:48
Grazie Gnagnolo per averlo ricordato.
Caro Glauco G., deve sapere che alcuni consiglieri di maggioranza erano in piazza. Quindi non so che film si sia fatto ma nessuno che era in piazza è andato lì per cercare lo scontro.
Il 25 aprile è la festa di tutti.
Tranne dei fascisti.
Glauco G. 2021-04-28 09:49:57
Concordo con il fatto che la festa è di tutti tranne i fascisti ma continuo a non condannare chi non era presente...libertà di scelta e democrazia...se togliamo questo togliamo tutto ...quindi si può essere in disaccordo (liberi di pensarla come voletE) ma liberi anche di avccettare le scelte. Poi..in base alle scelte fatte...avrete il diritto di votar eliberamente alle prossime elezioni...e punire li e solo li i gesti fatti dal Sindaco e non votarlo perchè il 25 Aprile non è venuto in pizza ....ma per ora..non vedo nulla di minimamente importante per dare ulteriore seguito a queste sterili e ridicole critiche...criticate che per ora non si è visto molto (come faccio io)..criticate che devono fare di più e parlare di meno...io non li voglio in piazza ma li voglio in ufficio per miglioare la città..ecco la mia critica...visto quanto siamo differenti? criticate la forma VOI...io la sosntanza
Glauco G. 2021-04-28 09:50:57
un appunto..fascisti inteso come corrente di pensiero non UOMINI..il mio pensiero rimane sempre quello..festeggio puregli uomini di dx che in quel periodo volevano la libertà come tutti noi...
alessandropirani 2021-04-29 12:35:28
Caro Mario2, lo legga bene il commento di Gnagnolo perchè non l'ha capito bene.
Il Sig. Gnagnolo intente esattamente il contrario di quello che intende lei.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura