SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

I piatti tipici del Trentino

I canederli, la polenta della Val Pusteria, lo strudel di mele, lo zelten trentino

Canederli

Fare una vacanza approfittando delle soluzioni offerte dagli hotel per famiglie in Trentino, significa beneficiare di un’esperienza diversa dal solito in un luogo di pace immerso nella natura, dove ogni comfort sarà offerto a noi e alla nostra famiglia, figli piccoli compresi.

Mentre i nostri bambini potranno giocare e divertirsi al miniclub, noi adulti potremo beneficiare della spa, rilassarci, fare passeggiate ed escursioni in mezzo alla natura incontaminata, prendere del tempo per noi stessi, che ci manca durante l’anno a causa degli impegni di lavoro.

Andare in vacanza in Trentino significa anche assaggiare i piatti tipici che questa Regione ci proprone. Scopriamo insieme quali sono i più famosi.

I canederli

Tra i piatti tipici del Trentino molto famosi sono i canederli, dei grossi gnocchi dall’origine antica, derivati dalla tradizione contadina. I canederli si preparano con il pane raffermo, le uova, il latte e lo speck. Alcune varianti li vogliono al formaggio con la cipolla e il prezzemolo. La consistenza dei canederli è molto morbida, il loro gusto inconfondibile.

La polenta della Val Pusteria

Un altro piatto tipico del Trentino è la polenta della Val Pusteria. Questo tipo di polenta differisce da quella tradizionale per la presenza delle patate nella ricetta, al posto del mais. La ricetta della polenta della Val Pusteria prevede la cottura a tocchetti delle patate crude nell’acqua salata. Queste vengono poi pestate e addizionate ad un impasto di farina di grano saraceno oppure a un misto di farine di vario tipo. La polenta viene poi arricchita in finale con cipolla, formaggio e salame.

Lo strudel di mele

Siamo ora arrivati ai dolci tipici del Trentino, tra cui il più famoso è senza dubbio lo strudel di mele, frutti famosi per la loro produzione in questa Regione. Lo strudel di mele trentino è un dolce a base di sfoglia arrotolata che viene farcito con mele zuccherine, uvetta, cannella e pinoli. E’ davvero difficile resistere a non assaggiare un pezzo di strudel quando si va in Trentino, soprattutto per chi ama i dolci speziati.

Lo zelten trentino

Un altro dolce tipico di questa Regione è lo zelten trentino. Si tratta di un dessert classico che viene servito secondo la tradizione dei festeggiamenti per il Natale. La sua origine viene dalla Germania, per la ricetta di una sorta di pane alla frutta dolce, preparato con un impasto di segale e farina di frumento con burro, uova, zucchero e lievito. Dentro lo zelten si mette la frutta secca: tra questa noci, mandorle, pinoli, fichi secchi, uva sultanina e canditi. Lo zelten trentino è molto morbido e la tradizione locale vuole che alla sua preparazione partecipi tutta la famiglia nel giorno del  13 Dicembre. Lo zelten dovrà quindi riposare 10 giorni per essere poi gustato a Natale.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno