SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Netservice - Editoria on-line

Conclusa la raccolta fondi ideata dal Rotaract Club di Senigallia: ricavati 53.000 euro

Consegnati 5 notebook all'Ospedale di Senigallia

Consegna notebook all'Ospedale di Senigallia

Nella mattinata del 5 febbraio u.s. è avvenuta la consegna di 5 notebook all’Ospedale di Senigallia: con questo gesto si conclude la raccolta fondi ideata a marzo dello scorso anno dal Rotaract Club di Senigallia in collaborazione con il Rotary Club Senigallia e l’Amministrazione Comunale cittadina.

Grazie alle tante donazioni ricevute dalla cittadinanza e non solo, il Rotaract è riuscito a raccogliere circa 53.000 euro, mediante i quali sono stati acquistati migliaia di guanti, camici e mascherine, e sono state ritinteggiate le “coviderie”, aree dell’Ospedale adibite ai reparti COVID.

“In questi mesi abbiamo riscontrato una popolazione consapevole e capace di rispondere con amore e dedizione ad un’emergenza che ha colpito tutti”: con queste parole la Presidente del Rotaract a.r. 2020/21 Domitilla Giuliani ha espresso la sua felicità per la partecipazione dei cittadini, ricordando che “uno dei principali obiettivi del Rotaract è la comprensione delle esigenze del territorio in cui viviamo”.

Consegna notebookAnche il Past President del Rotaract Senigallia Luigi Verdini – coordinatore di Progetto nell’anno Suo di Presidenza 2019/20 – ha voluto sottolineare il grande riscontro ottenuto dalla raccolta fondi: “Siamo partiti con un obiettivo di soli 5.000 euro, ma grazie alla fiducia dei cittadini – anche attraverso un Crowd funding – siamo riusciti ad apportare un grande sostegno a favore di tutti i medici, gli infermieri e gli operatori sanitari che si sono adoperati e che tutt’ora combattono con questa gravosa pandemia”.

Presenti alla consegna anche Gianna Prapotnich nella duplice veste di Vice Presidente del Rotary Club di Senigallia e Segretaria Nuove Generazioni del Distretto Rotary 2090 che ha portato i saluti della Presidente del Rotary cittadino Prof. Rossana Berardi ed il Delegato Rotary per il Rotaract Mauro Bigelli che ha sottolineato l’importanza di fare squadra all’interno dei Club e per il territorio.

Anche se spesso la tecnologia viene vista come un mezzo che ci allontana dalla realtà, l’esperienza del coronavirus ci ha imposto un incremento delle attività online, spingendoci a riconsiderare gli aspetti positivi del mondo digitale. Come sottolineato da Gianna Prapotnich, “l’impegno dei giovani non si è fermato, non si ferma, né mai si fermerà: se da un lato vediamo la consegna di qualcosa di nuovo, dall’altro il Distretto Rotaract coordinato dalla RD Arianna Bianchi si sta mobilitando assieme al Rotary, a raccogliere nel territorio delle 4 Regioni del Distretto 2090 (Abruzzo, Marche, Molise ed Umbria) i PC usati, per poterli ricondizionare e poi donare a chi ne ha più bisogno”. Il Rotaract Senigallia sostiene, infatti, tra i tanti progetti, anche il Service Reboot, ideato da Umberto Di Menno, coniuge del Governatore Distretto Rotary 2090 a.r. Rossella Piccirilli.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno