SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Pittura edile Goffi - Trattamenti e soluzioni involucro edilizio - S. Maria Nuova

GSA Senigallia: “Confronto con la nuova amministrazione comunale: una partita difficile”

"Gli abbattimenti di due grandi pioppi di Via dello Stadio, ci riporta ad una pratica ed a una continuità che speravamo superate"

flash mob sul fiume Misa

Il confronto con la nuova Amministrazione Comunale era iniziato, poco oltre la metà di dicembre 2020, in maniera più che soddisfacente, in particolare per il clima aperto e costruttivo e per la disponibilità ad affrontare le varie tematiche.

Disponibilità e clima ben diversi da quelli sperimentati con la precedente Amministrazione. Ma come spesso succede, non tutto è oro quello che appare. Dal 4 gennaio 2021 il continuo stillicidio di abbattimenti di alberi, ultimi i due grandi pioppi di Via dello Stadio, ci riporta ad una pratica ed a una continuità che speravamo superate.

Sicuramente molti di questi abbattimenti erano stati preannunciati, e probabilmente gli stessi saranno tutti giustificati e magari anche certificati, ma quello che non sapremo mai è se gli abbattimenti fossero effettivamente necessari e, soprattutto, inevitabili.

Questo perché si viene a conoscenza della decisione solo a fatto compiuto, senza poter prendere visione di una qualunque documentazione. Siamo convinti che l’abbattimento non sia il solo ed unico sistema per risolvere i problemi che si presentano, certo è il più semplice, facile e sbrigativo.

Il GSA continua ad essere disponibile al confronto, chiedendo però ancora una volta un reale ed affettivo cambio di passo, in primis anche mediante un accesso facilitato alla documentazione che, in osservanza delle norme di trasparenza da parte delle Amministrazioni nei confronti dei cittadini, devono essere non soltanto pubblicate nei siti istituzionali ma risultare anche di facile reperibilità.

Altrimenti tutto l’impegno finora dimostrato rischia di essere decisamente inutile. Ulteriore sorpresa: proprio mentre stiamo per pubblicare questa note ci arriva la notizia, assurda e sconcertante, della supposta decisione di trasformare il Bosco di Topolino, alla Cesanella – che ci era stato menzionato negli incontri in Comune, quale area di interesse (credevamo per la valorizzazione…)- in un
parcheggio. Una notizia di cui sappiamo poco e che dovremo approfondire.

Questo, proprio nel momento in cui, con altre associazioni, stavamo per presentare una idea progettuale di recupero ed utilizzo funzionale, a beneficio dell’intera cittadinanza e con un’attenzione particolare per i bambini, di quell’area verde. Crediamo che il nostro pensiero ed il nostro stato d’animo siano ben immaginabili.

Senigallia, 02/02/2021

Per Gruppo Società e Ambiente

Commenti
Ci sono 3 commenti
Mario2 2021-02-03 21:09:44
Ho votato per Olivetti stanco di sentire queste notizie, speravo in una giunta più regionevole e con una mentalità più evoluta ma i problemi sono gli stessi di prima.
Cari Signori i cittadini vi hanno dato una possibilità pensate bene a quello che fate perchè se fallite ci vorranno altri 40 anni prima che vi ricapita.
fra77 2021-02-04 10:13:26
@Mario2. Lei come non tanti elettori (visti i risultati) dell'attuale Sindaco credevate in un cambio di passo,ma la realtà è ben diversa dalla propaganda propinata in campagna elettorale proprio da queste persone che oggi amministrano. Vedrete col tempo e la delusione sarà dietro l'angolo.
frulla_48
frulla_48 2021-02-05 17:58:10
Bosco di Topolino: Campagnolo e Cameruccio, "Tutto rimarrà invariato, è prevista la piantumazione di nuovi alberi"
non sorprende la prese di posizione del GSA ancorata da sempre alla vecchia amministrazione e viene da dire con il paraocchi vista la lettura solo di parte del problema, quella di Diritti al Futuro, e nessuna considerazione delle affermazioni degli assessori. La difesa degli alberi va fatta, certamente non ad oltranza ma tenendo nella dovuta considerazione le esigenze della cittadinanza nonché i costi prodotti per la sistemazione del manto stradale ridotto ad un colabrodo dalle radici e i numerosi rimborsi chiesti dai cittadini per i danni fisici procurati dalle cadute (Viale A.Garibaldi e piano regolatore docet):
Ultima cosa, ma certamente non in ordine di importanza, è dare fiducia a questi nuovi assessori: giovani, sensibili per il loro vissuto e capaci....basta poco per raggiungere un accordo con i nuovi visto che i vecchi qualche pineta l'anno abbattuta (ricordate la stazione??) nonostante vi fosse una vicinanza politica (a parole ma a fatti....)
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura