SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Non rispettano i divieti anti-covid, persone multate a Senigallia

Ravvisate dalla Polizia alcune irregolarità ma anche un "complessivo rispetto delle norme"

4.360 Letture
commenti
Marcheinfesta.it
Veduta aerea di Senigallia, panorama con il Foro Annonario

La Questura di Ancona ha svolto un servizio per vigilare sul rispetto delle norme anti-covid: hanno partecipato numerosi equipaggi della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia Locale.


Le attività di controllo sono state svolte durante l’intero fine settimana su tutto il territorio comunale e sono state rafforzate nei pomeriggi di sabato e domenica, quando il numero di presenze nel centro cittadino si incrementa notevolmente.

Nel corso dei controlli (estesi pure agli esercizi commerciali), gli agenti hanno identificato numerose persone.

Di seguito a tale attività, nonostante un complessivo attenzione al rispetto delle prescritte misure, sono emersi alcuni comportamenti irregolari.

In particolare, al Foro Annonario veniva notato un gruppo di giovani.

Gli agenti intervenivano poiché uno di essi era privo di mascherina, non mantenendo la prevista distanza. I poliziotti, dunque, dopo aver proceduto ad identificare le persone, contestavano la sanzione prevista pari a 400 euro.

Nel corso della sera, superate le ore 22, gli agenti nel corso di un posto di controllo, intimavano l’alt ad un veicolo, a bordo del quale venivano trovate tre giovani, i quali giustificavano la loro presenza su un presunto stato di bisogno di uno di essi.

Gli agenti verificano l’inattendibilità della motivazione addotta e procedevano a contestare ai tre soggetti la sanzione per il mancato rispetto del divieto di uscire oltre le ore 22,00.

Tali controlli svolti dalle forze di Polizia sono stati preceduti da una costante attività di sensibilizzazione ed interlocuzione specie con gli esercenti commerciali e si pongono l’obiettivo di assicurare un generalizzato rispetto delle norme precauzionali dirette a ridurre i pericoli di diffusione del contagio nella comunità locale.

Foto di repertorio

Commenti
Ci sono 2 commenti
conte1 2020-11-15 18:29:34
Ancora in tanti NON hanno capito che ci sono delle regole da rispettare,continuate così.......
Glauco G. 2020-11-16 10:39:30
Io aspetto ancora qualcuno che ci possa liberare da questa repressione stile 2^ guerra mondiale. speriamo arrivi presto.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura