SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Tanti auguri, Charmant Cosentino!”

A Senigallia la festa per i 100 anni, che compie martedì 11 agosto

1.075 Letture
commenti
Albergo Ristorante Bice Senigallia - Ritiro in rosticceria e consegna a domicilio per asporto
Charmant Cosentino
La nostra città abbraccia oggi, 11 agosto 2020, il sig. Charmant Cosentino che compie 100 anni.
 

Nato nel Salento da una mamma imprenditrice del ricamo a tombolo (con 20 lavoranti) e di un commerciante di tessuti pregiati, crebbe con due fratelli e una sorella tutti di molto più grandi di lui. La sua infanzia e prima adolescenza furono affidate ad una zia materna che lo accudì amorevolmente, ma Charmant manifestava già spirito di fiera e inquieta intraprendenza. Dopo gli studi classici in collegio si arruolò come ufficiale nella Regia Aeronautica e ciò avvenne non molto tempo prima che scoppiasse la Seconda Guerra Mondiale.
 
Per una pura casualità del destino non fu destinato alla difesa delle “colonie in Africa” dove perirono tutti i suoi commilitoni. Dopo la guerra e quindi nel momento in cui avrebbe potuto beneficiare del grado ottenuto e della vita agiata in tempo di pace, si congedò per incompatibilità con il comandante della compagnia a cui era assegnato e andò a lavorare nella sartoria del fratello maggiore Heitel a Capri.
 
Era una sartoria in cui lui si occupava della delicatissima fase della tintura artistica a mano e della commercializzazione e infatti la sartoria vendeva abiti su misura per il gotha della borghesia italiana grazie anche alle prestazioni di un abilissimo artigiano scelto da Charmant, tanto che tra i clienti poteva annoverare niente di meno che Jacqueline Kennedy (poi Onassis) e altre dive e divi degli anni ruggenti del boom economico italiano.
 
Sposò Maria Martines una delle antesignane primarie di clinica in Italia e la seguì nel suo incarico illustre a Lecce e ne ebbe due figlie che ne ricordano gentilmente i tratti. Si dedicò al negozio di articoli da antiquario e poi alla oreficeria dove alla fine degli anni sessanta inventò la vendita dei monili in oro “A PESO” anziché in base alla manifattura riscuotendo un clamoroso e meritato successo economico.
 
Ha amato ed ama la pesca ed il mare solcato con piccole imbarcazioni “corsare” e il viaggiare libero con una roulotte con la quale arrivò fino al circolo polare artico.
 
La vita dà e la vita prende. Perse l’affetto di una sorella prossima alla laurea meno che ventenne, poi il padre in giovane età…ma ancora più dolorose furono la prematura morte della amata Maria alle soglie della pensione e orribilmente ancor più della figlia primogenita Maria Antonietta, imprenditrice di successo nel Costarica, per un atto violento di un delinquente di strada.
 
Oggi lo onorano, nella sua residenza di Senigallia da alcuni anni, per i suoi primi CENT’ANNI NON DI SOLITUDINE Elvira, la figlia secondogenita titolare del meraviglioso resort Mandalay SPA and Martines Club di Senigallia e gli amici del gioco di carte Conché in cui Charmant vince spesso e volentieri contro ogni avversario!
 
 
 
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!




Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura