SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

La grande alluvione di Senigallia del 1855

Una semisconosciuta epigrafe ancora oggi la ricorda

1.529 Letture
commenti
Caraffa Sport & Run - Sconti -30% su novità running e lifestyle - Marotta (PU)
Alluvione 1855 a Senigallia
La grande alluvione del 22 settembre 1855 a Senigallia e nelle Marche settentrionali. Un evento dimenticato dagli storici, riscoperto dal prof. Santoni. 
 

Un evento meteorologico di straordinarie proporzioni per intensità e per la vastità dell’area interessata investì le Marche settentrionali nel 1855, il 22 settembre. L’ennesima devastante alluvione allagò Senigallia città e il suo entroterra. 
 
Quasi tutto il litorale da Pesaro a Falconara, comprese Chiaravalle, Montemarciano, Mondolfo e Fano subì conseguenze devastanti che ridussero in miseria i poveri contadini e i marinai. 
 
Solo la munificenza di Pio IX cercò di venire incontro alla loro povertà. 
 
Per Pesaro e Senigallia poi quella era la seconda alluvione dell’anno, dopo una precedente di minori proporzioni avvenuta a ferragosto.
 
Di questo evento esistevano due epigrafi, di cui una è andata persa, la cui foto è stata già pubblicata nel libro quasi introvabile di Morici-Fusari, Il clima di Senigallia dal Settecento ai nostri gironi, edizioni Sena Nova, Senigallia 2014.
 
L’altra epigrafe, di cui qui si presenta la foto per la prima volta, è murata nel vano di accesso alla sagrestia della chiesetta di San Sebastiano di Senigallia, presso piazza Diaz, sulla SS. Adriatica verso Ancona. 
 
Osservando la foto scattata da Learco Perini nel 2014, a un mese di distanza dalla alluvione del 3 maggio, si scoprirà che la recente alluvione del 2014, anche se di considerevoli proporzioni, è stata tra le minori degli ultimi due secoli.
 
Per saperne di più, si invita a leggere lo studio di Giuseppe Santoni, La grande alluvione del 22 settembre 1855 a Senigallia e nelle Marche settentrionali, edito di recente nel n. 14/2020 della rivista di storia regionale Marca/Marche, Andrea Livi editore, Largo Falconi 4 – 63900 Fermo (Fm) (www.marcamarche.it; info@marca-marche.it). 
 
Da
Giuseppe Santoni
 
Commenti
Ci sono 2 commenti
melgaco 2020-06-28 12:59:52
I famosi cambiamenti climatici dovuti all'inquinamento nel 1855
Mario Rossi 2020-06-28 20:32:25
Melgaco giusta osservazione ... ahahah
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!