SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Montemarciano, litiga con i genitori e poi aggredisce i Carabinieri

Denunciato 21enne per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e per lesioni personali.

1.659 Letture
Un commento
Luca Bonvini - Officina impianti GPL e metano - Senigallia
Carabinieri

Nella mattina del 18 giugno i Carabinieri della Stazione di Marzocca hanno denunciato un giovane, classe ’99, per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e per lesioni personali. I fatti si sono verificati nella notte appena trascorsa.

Erano quasi le 02:00 quando una coppia di coniugi, residenti a Montemarciano, ha chiamato il 112, chiedendo l’intervento di una pattuglia, perché avevano avuto una violenta lite con il figlio, il quale era tornato ubriaco da una festa e non voleva rientrare a casa. Una volta giunti sul posto i militari hanno trovato il giovane in strada, proprio fuori alla sua abitazione, in stato di forte agitazione dovuto all’assunzione di alcool e droga.

Gli hanno chiesto i documenti di identificazione ed hanno cercato di convincerlo a rientrare in casa, ma il giovane per tutta risposta ha iniziato ad inveire nei confronti dei Carabinieri con frasi oltraggiose. Durante quella fase concitata il 21enne, per non farsi identificare, ha spintonato uno dei militari, ingaggiando con lui una colluttazione, durante la quale il carabiniere ha riportato una lesione alla mano.

In seguito il giovane è stato bloccato e condotto in caserma, per poi giungere all’ospedale di Senigallia, dove è stato sottoposto ad accertamenti finalizzati a verificare la reale assunzione di droga ed alcool. Entrambe le circostanze sono state confermate dagli esami. In particolare è stato rilevato un tasso alcolemico pari a 2,43 g/l. Il 21enne, al termine di tutti gli accertamenti medici, è stato denunciato per resistenza, oltraggio e lesioni personali. Inoltre è stato segnalato alla Prefettura di Ancona come assuntore di stupefacenti. 

 

 

Commenti
Solo un commento
Mario2 2020-06-18 16:25:49
Un bel giorno, per dare lavoro a chi non aveva niente da fare, qualcuno invento la pedagogia e fu cosi che la nostra società andò a farsi *******
Complimenti per l'eccellente lavoro signori e signore pedagoghi! Se veramente volete fare qualcosa di utile al sud cercano genete per lavorare nei campi.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS