SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Il turismo di Senigallia e dell’entroterra unito per affrontare una stagione difficile

Coordinare una rete pubblico/privata di albergatori e attività dell’indotto e comuni per far fronte all’emergenza.

Salumificio Angeloni - Salumi della tradizione marchigiana - Castelvecchio di Monte Porzio (PU)
iunione molto partecipata tra operatori del turismo e comuni

Il 6 maggio 2020 si è svolta online una riunione molto partecipata tra operatori del turismo e comuni del territorio di Senigallia e delle Valli Misa e Nevola con lo scopo di unire le forze e ragionare in termini di destinazione per salvare la stagione ormai imminente e che appare compromessa.

Siamo ormai entrati nella fase 2 della lotta al COVID 19, ma per il turismo del territorio prevale ancora l’incertezza. Per le strutture non sono ancora ben chiare le linee guida per l’accoglienza in sicurezza e i comuni fanno i conti con eventi estivi a rischio annullamento e ordinanze restrittive per le attività tipicamente estive.

I comuni presenti (Senigallia, Barbara, Corinaldo, Castelleone di Suasa, Ostra Vetere, Arcevia, Serra de’ Conti, Trecastelli, Ostra) hanno illustrato le iniziative che sono allo studio in base a quelle che probabilmente saranno le norme per evitare il contagio con l’intento di unirle in un’unica piattaforma che possa offrire al turista un’idea unitaria del territorio e un soggiorno in sicurezza.

Questa piattaforma potrà anche essere un hub di condivisione delle strutture che potranno condividere servizi e esperienze per i propri clienti.

“Siamo felici della risposta degli imprenditori del turismo e delle istituzioni del territorio – spiega Ea Polonara responsabile del progetto – se vogliamo vedere un aspetto positivo dell’emergenza è che in molti, sia tra i privati che tra i comuni, sentono l’esigenza di unirsi per dare una risposta organica perché questo è l’unico modo di agire efficacemente in questo nuovo scenario. Da questa riunione sono emerse esigenze comuni che è possibile soddisfare già nell’immediato, come ad esempio la creazione di una piattaforma dove il turista possa trovare tutte le proposte del territorio anche in alternativa ai grandi eventi che probabilmente saranno annullati o alla spiaggia che probabilmente avrà accessi limitati.”

Tutte le strutture del territorio di Senigallia e delle Valli Misa e Nevola sono invitate a partecipare al tavolo di lavoro. Per informazioni e adesioni: Asteres info@asteres.it tel. 3387038231

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura