SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Al Vicoletto da Michele - Ristorante e pizzeria a Senigallia

“Misa per Senigallia” distribuisce generi di prima necessità alle persone in difficoltà

Il gruppo si è attivato, raggiungendo in pochi giorni oltre 30 famiglie. Preoccupa la giovane età media di chi richiede aiuto

Alimentazione,cesto di alimentari,prodotti, cibo, verdura

In questo difficile momento dettato dall’emergenza coronavirus, con il lavoro e tutte le attività ferme, non poche sono le persone e le famiglie che iniziano a trovarsi in difficoltà economica.

Anziani soli, disoccupati o dipendenti senza stipendio sono i primi a vedere svanire le certezze che sino ad ora garantivano una vita dignitosa. Ma per fortuna in questi momenti molte sono le persone che o con aiuti diretti o con raccolte di beni di prima necessità hanno deciso di aiutare chi si trova in difficoltà.

Diverse le iniziative spontanee come le spese sospese o le azioni di buon vicinato. Tra queste un gruppo di amici riunito sotto il nome “Misa per Senigallia” ha deciso di aiutare i meno fortunati.

In poco tempo è stata fatta una raccolta interna di beni di prima necessità, in particolare generi alimentari, che grazie ad un capillare passaparola ha già dato sollievo a tanti. Nei primi giorni sono state già raggiunte oltre 30 famiglie che sono andate direttamente al punto di raccolta di via Corvi 19, quartiere Cesanella, presso i locali di Altema, scuola di formazione.

Un dato che ha destato parecchia preoccupazione è la giovane età media di chi ha chiesto aiuto: circa 40 anni. Altre famiglie invece hanno ricevuto gli aiuti, direttamente presso il proprio domicilio, in particolare a chi ha difficoltà ad uscire. Il gruppo ha anche deciso di valutare la possibilità di poter contribuire al pagamento di bollette.

L’attività di raccolta e distribuzione è stata messa a conoscenza anche di altre associazioni, gruppi o parrocchie in modo da essere in rete e non lasciare nessuno escluso. Il gruppo continuerà la raccolta fino alla fine dell’emergenza, contribuendo così al sollievo di quelle persone meno fortunate.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura