SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Otorinolaringoiatria, “siamo sgomenti per la chiusura”

Fratelli d'Italia interviene sulla situazione nell'ospedale di Senigallia

1.734 Letture
commenti
Porta Braschi - Cucina e Pizza con forno a legna - Senigallia - Tavoli all\'aperto, servizio asporto
Massimo Bello
 
 
Fratelli d’Italia ha appreso con sgomento della chiusura dell’Unità Operativa di Otorinolaringoiatria dell’Ospedale di Senigallia.
 
 

Quello che lascia ancora più perplessi è averlo saputo solo tramite la puntuale segnalazione dei Comitati e, come sempre, non tramite i canali ufficiali che avrebbero avuto il “dovere e l’obbligo” di darne adeguata comunicazione fornendo all’utenza eventuali soluzioni alternative. Ma parliamo di fantascienza a Senigallia!
 
Lascia ancora più perplessi aver letto qualche giorno fa le dichiarazioni dell’Assessore alla Sanità, Dr. Carlo Girolametti, che con la solita spavalderia (un classico per lui) del “sistema partito locale e locoregionale” dichiarava che “nessun servizio ospedaliero era o sarebbe stato chiuso”! Come logica vuole è stato immediatamente smentito dai fatti!
 
Come è possibile che l’Amministrazione locale e l’Assessore alla Sanità, possano mentire così spudoratamente o, finanche peggio, ignorare totalmente ciò che accade nell’Ospedale cittadino? E’ mai possibile che anche in un momento come questo, così drammatico, si proceda, come ormai sta succedendo da anni, allo smantellamento del nostro Ospedale? “Cui prodest”?
 
Con quale coraggio i nostri “Amministratori locali” continuano a dichiarare che tutto va bene, che il nostro Ospedale è all’avanguardia (recente dichiarazione del Sindaco Mangialardi), che le UUOO operative non verranno chiuse (Assessore Girolametti) … (Dr Volpini), quando poi sanno benissimo (o dovrebbero saperlo!!!) che lo smantellamento in corso, iniziato diversi anni addietro, procede invece “tranquillamente”, più indisturbato che mai? Confidano nel fatto che l’attenzione mediatica si è spostata verso altre emergenze???
 
L’Unità Operativa di Otorinolaringoiatria dell’Ospedale di Senigallia, fino pochi anni fa Unità Operativa di ORL di riferimento di tutta l’AV2, depotenziata per meri calcoli politici, è stata quindi definitivamente soppressa? Verrà in qualche maniera ripristinata? Possibile che, ad oggi, non siano bastate le numerose segnalazioni dei cittadini e quelle dei media locali per ottenere una qualche comunicazione ufficiale da parte dell’Azienda, della Direzione Sanitaria e/o dei nostri Amministratori locali?
 
Ciò che ci lascia basiti è sapere che “sono stati improvvisamente sospesi anche gli interventi urgenti e quelli in classe di priorità A (quelli da eseguire entro 30 giorni)“ così come è scomparsa finanche l’attività ambulatoriale e la conseguente gestione delle visite ORL urgenti e/o con priorità B (entro 10 giorni). E tutto questo senza che la Direzione Sanitaria abbia minimamente fornito alcuna indicazione al riguardo costringendo l’utenza a rivolgersi presso altre strutture, nella confusione più assoluta.
Fratelli d’Italia chiede il ripristino immediato dell’attività, bruscamente sospesa, dell’UO di Otorinolaringoiatria (chirurgica, nei limiti delle attuali disposizioni ministeriali, ambulatoriale e di consulenza per il Pronto Soccorso e per tutti i reparti dell’Ospedale).
 
In caso contrario presenteremo immediata interrogazione in Consiglio comunale e in Consiglio Regionale segnalando tale situazione all’Autorità competente al fine che la stessa valuti se non vi sia stata in queste settimane, e non vi è tutt’ora, una palese interruzione di pubblico servizio.
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!