SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Goldengas, un canestro speciale per sostenere chi è in prima linea contro il coronavirus

La Famiglia Petrolini e il Gruppo Goldengas hanno deciso di sostenere, con una importante somma, gli Ospedali Riuniti Ancona.

1.264 Letture
commenti
Albergo Bice - Nuova sala convegni - Hotel e ristorante - Senigallia

Mentre il tifo per la squadra di basket cittadina sopisce in questi giorni, stiamo tutti combattendo, rispettosamente ritirati in casa, la partita più importante e difficile che ci sia mai capitata neanche di immaginare.

Tutti i ragazzi, giocatori, tecnici, dirigenti, la famiglia della società Pallacanestro Senigallia, lontani, ma fortemente uniti, partecipano ancora una volta con orgoglio i valori profondi e la sensibilità umana e sociale che la Famiglia Petrolini e il Gruppo Goldengas, esprimono ancora una volta tangibilmente, avendo deciso di sostenere, con una importante somma, gli Ospedali Riuniti Ancona.

Un segno di vicinanza che ci fa sentire ancor più fieri di portare sulle nostre maglie e nel nostro cuore di sportivi e di cittadini senigalliesi, il marchio Goldengas da oltre quindici anni.

Un legame di valori e sentimenti forti e radicati ci unisce, un’intesa profonda e duratura ci accomuna nel modo di intendere lo sport e la vita sociale, la solidarietà.

E se il campionato è ormai praticamente finito a causa della situazione determinata da questa tremenda infezione, si sono quindi sopiti gli incitamenti, fermi i rulli di tamburo, silente il tifo più civile del torneo, troviamo motivo, nel gesto della famiglia Petrolini, per applaudire ancora una volta con entusiasmo e compiacimento, distanti, ma vicinissimi, al canestro più bello e speciale della Goldengas, che ci esalta e ci fa felici in questi giorni tristi.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Emergenza Coronavirus

Coronavirus: tutte le notizie
Scarica nuova autocertificazione