SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

CoronaVirus: 30 decessi nelle Marche

Le vittime dell'epidemia nella nostra regione salgono a 183

2.984 Letture
commenti
Marinelli Sisto - Restauri, protezione e colore in edilizia
CoronaVirus

Altri 30 decessi nelle Marche correlati al CoronaVirus. Questo il bollettino delle 18 diffuso dal GORES nella giornata del 21 marzo. Le vittime dell’epidemia nella nostra regione salgono a 183, 124 di sesso maschile, 59 di sesso femmiile. L’età media è di 79,9 anni. La percentuale delle patologie pregresse nei decessi è pari al 98, 7%.

Nelle Marche su 2.153 casi positivi al coronavirus, sono 141 i ricoverati in terapia intensiva, 120 in area post critica e 622 in terapia non intensiva. Secondo i dati resi noti dal Gores della Regione Marche. Al momento sono 54 i dimessi e per la prima volta dall’inizio dell’emergenza lo spazio dedicato ai guariti non è bianco, ma riporta i due casi ufficializzati dal presidente Ceriscioli. Infine sono 1.115 le persone positive in isolamento domiciliare. Il maggior numero di casi registrati è in provincia di Pesaro Urbino, 1.186, a seguire Ancona, 564, Macerata, 238, Fermo, 82, Ascoli Piceno, 50. Infine sono al momento 5.364 i casi e contatti in isolamento domiciliare.

Su scala nazionale, dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus, sono 53.578 le persone che hanno contratto il virus Sars-CoV-2 (6.557 in più rispetto la giornata precedente, per una crescita del 13.9%). I dati sono stati forniti dalla Protezione civile. Di queste, sono decedute 4.825 (+793, +19.7%) e 6.072 sono guarite (+943, + 18.4%).

Lorenzo Ceccarelli
Pubblicato Sabato 21 marzo, 2020 
alle ore 19:29
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Emergenza Coronavirus

Coronavirus: tutte le notizie
Scarica nuova autocertificazione