SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“No a un Foro Annonario escludente”: Diritti al Futuro contro la Giunta

Sulla chiusura con vetrate di un luogo simbolo di Senigallia

1.017 Letture
commenti
Centro commerciale Il Maestrale - Senigallia - La Sfilata dei Sogni
Intervento di pulizia alla pescheria del Foro annonario di Senigallia
Nei giorni scorsi abbiamo letto su alcuni organi di stampa che è stata confermata la volontà da parte di alcuni esponenti dell’amministrazione comunale di procedere, per giunta a fine mandato, all’avvio della ristrutturazione e della chiusura dell’ex-pescheria del Foro annonario, per farne un luogo esclusivo e – aggiungiamo noi – escludente della città, attraverso l’apposizione di barriere fra le arcate, nello specifico, di vetrate.

Diritti al Futuro, formazione politica senigalliese che fa dell’inclusione, della partecipazione e dell’apertura la sua bandiera, considera questa scelta impattante e da rivedere.
Senza dubbio, il luogo, area principale di spontanea aggregazione giovanile del centro storico nei mesi da ottobre a maggio e che ben si addice a eventi culturali e promozionali del nostro territorio, ha bisogno di una riqualificazione e di essere reso ancor di più uno dei cuori pulsanti e vitali di Senigallia, ma perché questo utile intervento avrebbe bisogno dell’apposizioni di barriere, muri e vetrate innalzati in modo fisso al fine di vietare un uso spontaneo e libero dell’ex – pescheria?
La risposta può essere data solo in base alla logica di inutili politiche securitarie che, nel miope tentativo di risolvere episodi di microcriminalità con gli slogan e l’esclusione anziché con l’analisi e la ragione, vogliono solo “spostare” queste problematiche da quello che alcuni vorrebbero far diventare uno dei “salotti” del centro di Senigallia, con buona pace della lezione che i danni della gentrificazione ci mostrano in molti centri storici italiani.
Diritti al Futuro è contrario a questo processo escludente e, consapevole della necessità di interventi di pulizia, dell’importanza di valorizzare uno dei cuori storici del centro cittadino e dell’importanza di uno dei principali luoghi di spontanea aggregazione sociale di giovani e meno giovani, propone una completa ristrutturazione e ritinteggiatura dell’area, la riapertura e la pulizia costante dei bagni pubblici lì presenti, la stesura di un’efficiente rete antivolatili e la messa a disposizione del luogo, gratuita e agevolata, a tutte quelle realtà associative e promozionali, soprattutto giovanili, che vogliono rendere l’ex-pescheria del Foro annonario un luogo culturale, pulsante, aperto, includente, in cui la sicurezza e la pulizia siano fatti dagli uomini e dalle donne che la frequentano e la vivono, senza gli ennesimi e inutili muri, cancelli e chiavistelli.
Nei giorni scorsi una nostra delegazione ha incontrato il Sindaco Mangialardi a cui abbiamo espresso la nostra posizione, che siamo certi verrà tenuta in debita considerazione nei prossimi passi che l’amministrazione muoverà sul tema della riqualificazione della ex – pescheria del Foro.
Auspichiamo, inoltre, che sia questa amministrazione che, soprattutto, quella futura avviino percorsi di partecipazione e coinvolgimento dell’associazionismo, delle realtà economiche e dei semplici cittadini nelle decisioni centrali della nostra città, onde evitare progetti calati dall’alto, imposti o di difficile comprensione, per una politica cittadina sempre più aperta, partecipata e condivisa.
Da
Diritti al Futuro Senigallia
Commenti
Ci sono 3 commenti
fra77 2020-02-12 13:35:12
Quel luogo va valorizzato,sistemato,e chiuso al pubblico come prevede il progetto. Inutile spendere denaro pubblico per poi tenerlo aperto con un alto rischio di imbrattamento e di fenomeni molesti e criminosi,nonché vandalici. In un mondo normale poteva rimanere aperto a tutti,però bisogna guardare la realtà dei fatti,ovvero che c'è una diffusa inciviltà.
Anche se si installano telecamere,esse non comprovano nulla se vi è rilevamento di persone incappucciate.
A me non piace la chiusura,ma se è fatta per il bene di un'opera storica ed alla sua conservazione,la approvo.
mimmo990
mimmo990 2020-02-12 15:36:47
Sono d'accordo con voi.
Ma a questo punto, sovviene una domanda: Ma voi di Diritti al Futuro siete sicuri di voler appoggiare Volpini?
Glauco G. 2020-02-12 16:37:16
Beh, evidenttemente a qualcuno piace tenere un luogo molto bello a completa disposizione della città (senza vincoli) così da dare riparo a tutti coloro che si vogliono drogare in pace (in passato haanno ben pensato di addobbare il luogo con bellissime e affascinanti siringhe) oppure dare riparo a tutti gli artisti moderni che con i loro disegnoi (spesso i genitali) oppure scritte carie hanno abbellitto i muri....si si ..decisamente un ottimo pensiero il vostro....bellissima anche la qualità di aggregazione che nel recente passato ha dimostrato di avere quel luogo (ragazi che picchiavano i passanti) ....si si ..il vostro pensiero è affascinante...ripuliamo tutto così da permettere a questi artisti della droga e del pennellao di ripetere tutte le loro gesta...mettiamo anche le reti anti volatili? Si perchè se lasci uno spazio aperto il volatile entra solo se può stare fermo sulle travi del sofitto vero? Non si azzarderà mai di stare sui vari banconi a defecare comodo comodo al riparo della pioggia..vero? complimentissimi...ora..dopo questa vostra genialata di pensiero...avete un vero progetto che rivaluti la zona escludendo definitivamente tutti i sopra citati problemi oppure criticate solo per dovere politico? Nel primop caso attendiamo un articolo migliore di questo..nel secondo, coe sempore, fate ridere (non solo voi ma tutti quelli che con la teessera di partito criticano a prescindere). Bellissima l’idea dei vetri. Renderebbe uno spazio molto bello utile per ogni tipo di utilizzo (anche un possibile ritorno al mercato se lo spazio verr à chiuso bene). Speriamo si vada avanti e velocemente..speriamo che qusesti commenti siano presi nella dovuta considerazione (4 risate e un coridale saluto)
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Emergenza Coronavirus

Coronavirus: tutte le notizie
Scarica nuova autocertificazione