SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Caraffa Sport & Run - Run&Love - Marotta (PU)

Senigallia: i lavori alla Penna potrebbero partire in primavera

Così il sindaco a un cittadino che chiedeva informazioni sulla futura rotatoria

1.525 Letture
commenti
I lavori di demolizione degli edifici in degrado lungo viale Leopardi, nell'area della Penna

A primavera il via finalmente ai lavori alla Penna, dove è prevista la nuova rotatoria.


Ad annunciarlo il sindaco che nei giorni scorsi ha risposto così a una richiesta di un cittadino giunta al sito istituzione del Comune di Senigallia.

“Il ritardo accumulato è dipeso da una serie di fattori rispetto ai quali questa Amministrazione non aveva né responsabilità né possibilità di intervenire – ha precisato il sindaco Maurizio Mangialardi – Considerato che in passato nel luogo dove è prevista la nuova rotatoria era presente un impianto di idrocarburi si è infatti resa necessaria una bonifica del terreno peraltro partita proprio in questi giorni”.

“Se tutto procederà senza ulteriori problemi – ha concluso Mangialardi – verosimilmente il nuovo cantiere potrà partire in primavera”.

Commenti
Ci sono 8 commenti
un povero tra i poveri (di politica) 2020-02-04 22:12:20
"E' FUORI DAL COMUNE"
Si fa pubblicità anche con le sue incompiute. Come diceva ed aveva promesso lui doveva esere tutto bello che finito e ora ci si fa anche bello. Un sindaco fuori dal Comune.
fra77 2020-02-05 09:41:28
Ottima notizia,speriamo che questa volta sia quella buona. È un'opera che serve e che toglierà quel semaforo che fa fare solo code.

@un povero tra i poveri. Si informi prima di scrivere cose che stanno fuori dalla realtà. Non ci sono opere incompiute fatte da questa amministrazione a Senigallia,ci sono invece opere che i privati non son riusciti a fare partire ne a concludere,rimanendo perciò incompiute. Molto semplice. Se poi vuol criticare questa amministrazione di elementi c'è ne sono svariati.
Glauco G. 2020-02-05 10:16:11
@fra77 Incompiuto non è solo quando si parte con i lavori e poi ci si ferma per anni. Incompiuto è anche un manufatto che rimane all’abbandono senza mai procedere(cinema rossini) . Altro lavoro incompiuto è il ponte che doveva attraversare i due lungomari ma quello è vincolato al privato ed è più accettabile (ma non si può pretendere che se la zona del privato non verrà mai eseguita allora il ponte non si farà mai). Capisco che tutta la zona deve essere rivalutata ma credo sia il caso di presentare dei progetti e chi agirà da privato dovrà tenere in considerazione il nuovo ponte..anche quella è incompiuta... il porto di senigallia (limitatamente alle competenza comune / demanio) è fermo e nessuno più costruisce la parte piu verso il mare (prima prevista) queste sono totalmente oppure in piccol aparte incompiuta pubblica ma la mia non è una critica anzi..questa amministrazione per me ha radicalmente cambiato molti aspetti della città e a me sono sempre piaciuti i cambiamenti fatti...le incompiute sopra citate sono la normale attività che esiste e legata al fattore econocmico e l’intergagire tra pubblico e privato...nulal di scandaloso insomma.Quello che p erò critico è che il sindaco non ha imparato dal passatto..commette sempre lo stesso errore (voluto) per fare campagna elettorale...io mi sono stufato di sentire partono i lavori e poi parte l’imprevisto....basta ..sono ann ci che cicilicamente parte l’annuncio e poi tutto fermo..non mi interessa di chi è la colpa ma ..per ripsetto alle persone..cittadini..per rispetto alla materia grigia..facesse un annucio il giorno che partiranno i lavori e non prima.
fra77 2020-02-05 12:56:37
@Glauco G. Non condivido,in quanto l'ex Politeama Rossini non è di proprietà del comune ma di un privato che acquistando l'area per costruire ha subito avuto problemi di liquidità. Riguardo alle opere incompiute,non posso dire altro che incompiuta è un'opera iniziata e non finita. Non si può parlare di incompiuta quando un'opera non è nemmeno iniziata.
Altro discorso sono le promesse e le idee ed i cantieri molte volte ventilati e mai partiti. Ma non si tratta di incompiuto ma di promesse mancate.
Mario Rossi 2020-02-05 17:56:04
Tranquilli ragazzi, ha detto a primavera, ma non ha detto di quale anno ....
Glauco G. 2020-02-06 08:09:18
@fra77 scusa ma incompiuta non necessita di un inizio lavori. Il teatro è stato una incompiuta per tantissimi anni eppure i lavori sono partiti solo quando hanno finalmente sbloccato i lavori ()e personalmente preferivo il rudere allo scatolone ma amen...) quindi, non serve un cantiere ma serve la volontà di far partire una determinata attività ri recupero dell’immobile.... stare fermi per 30 anni è a tutti gli effetti una incompiuta... se poi, a voi piace oppure serve politicamente dire che una incompiuta è solo quando si blocca un lavoro già aprtito fate pure..ma non pretendete di farlo credere anche a me. Il politeama è privato ma è vincolato dal pubblico a quanto pare. Il sindaco stesso ha emesso un pomposo comunicato che non avrebbe fatto nulla se non un parco dove avrebbe rivalutato la rocca...non fai pomposi comunicati se è solo il pubblico a decidere....cosa facciamo? La barzelletta dell’avvocato che diceva al suo cliente “qui li freghiamo” quando vinceva e “qui te se fregano” quando perdeva? Se tu “sindaco” fai il bello mettendo parola nel ubblico e nel privato come se fossi l’artefice di una idea..beh ti tieni pure le critiche. Altrimenti, da oggi non parlate piu di quell’immobile e fate lavorare il privato (se vorrà farlo). Io la vedo molto semplice la cosa.
Glauco G. 2020-02-06 08:11:40
Mario Rossi...il tuo commento prima lo avrei letto come una spiritosa battuta...oggi lo leggo come una tristeverità...credo siano passati anni e quindi è correttissimo dire che "non ha detto in quale anno"... purtroppo avrò letto 4 o 5 comunicati che "entro 1 settimana" partiranno i lavori...al prossimo comunicato gli scriverò per chiederel 'anno..bel cosniglio Mario Rossi.
Glauco G. 2020-02-06 08:23:38
@fra77 ho trovato il compromesso. Mi scuso per il termine “incompiuta” perchè effettivamente errato. Quando si inizia un lavoro e lo si blocca allora verrà utilizzato il termine “incompiuta”.... quando non partono i lavori allora presa in giro (per non dire altro di più volgare). Meglio? Sia nel primo che nel secondo caso..per me non cambiano minimamente le cose.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno