SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Pallacanestro Senigallia, a Giulianova ennesima sconfitta al fotofinish

Fallito clamorosamente il canestro vittoria dopo una grande rimonta, arriva il ko all'overtime: prima però anche 21 punti di gap

814 Letture
commenti
Netservice - Editoria on-line
Giulianova-Goldengas

Sesta sconfitta consecutiva per la Goldengas che perde anche a Giulianova, contro una tradizionale bestia nera.


Partita davvero incredibile in cui i locali a lungo dominano letteralmente crollando però nell’ultimo periodo, dove la Goldengas fa una rimonta pazzesca ma getta al vento con Giacomini l’appoggio del successo a fil di sirena.

Poi, nell’overtime, la solita beffa per una squadra per l’ennesima volta incapace di essere cinica.

Vince Giulianova e il risultato, per quanto visto per quasi tutta la gara, è legittimo: la Goldengas, anziché appellarsi alla sfortuna e alle assenze, pur determinanti (Gurini) dovrebbe recitare il mea culpa per aver cominciato a giocare troppo tardi e per la propria difesa, nella parte centrale della gara inadeguata ad una formazione che punta alla salvezza e non a caso seconda peggiore del torneo.

La cronaca.

La Goldengas, come spesso capita, parte bene, toccando il +9 già al 6’ (8-17), ma poi smette di difendere e subisce il break. All’intervallo Giulianova va sul 49-40 contro un Senigallia che si aggrappa alla bandiera Pierantoni ma subisce ben 31 punti in 10’ concedendo un 9/15 da tre agli avversari: semplicemente inaccettabile per una squadra che deve salvarsi.

La partita non è decisamente adatta agli amanti delle difese e si continua a segnare: soprattutto segna Piccone, che con la sua sesta tripla già al 24’ riconsegna un +13 ai suoi (61-48). Ancora triple e Foglietti costretto al time-out sul nuovo massimo svantaggio al 25’ (66-48); non serve perché Giulianova continua a mitragliare e va all’ultimo miniriposo sull’82-63. Con altri 33 punti segnati in 10’ contro una Goldengas che in difesa praticamente non esiste.

Quando tutto sembra finito, Senigallia finalmente ci mette l’intensità che sarebbe stata necessaria dall’inizio: Pozzetti infila la tripla del -7 al 35’ (84-77), poi firma addirittura il -3 (88-85 a 47’’ dalla fine).

Giulianova sbaglia ancora e Paparella trova dai 6.75 un insperato pareggio (88-88).

Mancano 5’’ alla fine, Giulianova attacca per vincere ma Giacomini ruba palla a Piccone e mentre questi protesta per un fallo non ravvisato va a canestro sbagliando però clamorosamente l’appoggio della vittoria.

L’ennesima ingenuità dei biancorossi da inizio stagione, che anche stavolta la pagano cara.

Infatti nell’overtime, che Giulianova gioca senza Hidalgo, Genovese e l’ex Fall, a fare la differenza è la tripla di Balic che a 46’’ dalla fine (100-97), diventa l’eroe di giornata.

Alla Goldengas resta un altro rimpianto, ma non alibi.

Tabellino

GIULIANOVA: Balic 13, Genovese 19, Hidalgo 23, Gobbato 5, Fall 3; Piccone 24, Sebastianelli 5, Piccoli 5, Malatesta ne, Ricchiuti ne, Markus ne, Chiti 5. All. Ciocca
GOLDENGAS SENIGALLIA: Giacomini 18, Paparella 19, Caroli 5, Pozzetti 13, Pierantoni 24; Valentini 3, Gurini ne, Maiolatesi, Cicconi Massi 15, Moretti ne. All. Foglietti
Arbitri: Bandinelli di Perugia e Chiarugi di Pontedera (Pi).
Parziali: 18-20 49-40 82-63 88-88 102-97

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!