SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia, Amministrative 2020: Volpini presenta la sua candidatura alla città

“L’uomo solo al comando non sarà mai la mia cifra: credo in un percorso corale e condiviso”

1.590 Letture
commenti
Albergo Ristorante Bice - Cenone Capodanno 2020 - Menù da asporto a Natale e San Silvestro

L’uomo solo al comando non sarà mai la mia cifra”. Coralità, condivisione e trasversalità; sono queste le parole chiave della presentazione del candidato sindaco Fabrizio Volpini emerse nella conferenza svoltasi nella mattinata dell’11 dicembre al Centro Sociale di Scapezzano.

Un luogo non casuale quello scelto da Volpini: “Pensando a questa nuova avventura ho deciso di partire dalle mie radici, nel luogo dove ho mosso i miei primi passi e sono cresciuto e dove ancora oggi ho i miei affetti“.

Volpini ha spiegato come si è arrivati alla sua candidatura: “Questo percorso, iniziato poco prima dell’estate, nasce da una mia disponibilità ed arriva dopo un’esperienza in qualità di consigliere regionale che per me è stata preziosa ed importante sia dal punto di vista umano che amministrativo. Ho dato la mia disponibilità consapevole del periodo storico e politico che stiamo attraversando sia a livello nazionale che locale. A questo si aggiunge la delicatezza del momento che vivrà Senigallia: siamo alla fine di un ciclo ventennale, i 10 anni dell’Amministrazione Angeloni prima, quelli di Mangialardi ora: la mia visione si innesterà in questo ciclo che ha portato ad una grande crescita della città; da qui bisogna ripartire per mettere in campo nuove progettualità”.

Volpini ha voluto anche spiegare nel dettaglio il percorso che portato alla sua candidatura, anche alla luce delle dimissioni dell’assessore Campanile e dei “mal di pancia” manifestati dai Giovani Democratici: “C’è stato un percorso, stabilito da un regolamento, al quale mi sono attenuto; non mi risulta che nessuno a parte me si sia candidato”.

In merito alle coalizioni da cui partire Volpini ha sottolineato la sua volontà di formare una lista che porterà il suo nome in cui convoglieranno figure che hanno saputo esprimersi al meglio nel proprio ambito professionale ed allargare il proprio bacino d’utenza non chiudendo la porta ad altre forze politiche: “La mia intenzione è quella di allargare la base del centrosinistra ad altre forze che sono nate, come Più Europa, non trascurando poi quella parte di Senigallia costituita da un tessuto straordinario fatto di impegno sociale e volontariato. Nella mia visione la nuova Amministrazione dovrà svolgere il ruolo di cabina di regia per mettere in campo nuove progettualità e nuove sfide. Come ho già detto, si parte da una base solida e consolidata, figlia del percorso grazie a cui la città è cresciuta moltissimo nell’ultimo ventennio. Al riguardo non posso non citare il turismo: siamo i primi della regione per numeri ed eventi ma non toglie che in questo ambito dobbiamo saper guardare al futuro mettendo in campo nuove strategie”.

Continuità ma anche una visione per certi versi nuova quella che propone Volpini: “Condivisione, coralità e trasversalità devono essere a mio avviso le parole che connotano una buona amministrazione. “Un uomo solo al comando” non sarà mai la mia cifra; credo in un lavoro a più voci, dove la squadra, grazie ad un rapporto diretto, può centrare gli obiettivi prefissati”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!




Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura