SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
RCR Agricoltura - Giardinaggio - Vendita e assistenza - Ostra

Banca Marche: “bene aumento numero di chi potrà accedere a fondo, ora fare presto”

300.000 risparmiatori attendono ancora il ristoro dopo il crack bancario

1.894 Letture
Un commento
Banca delle Marche

Questa notte, 24 aprile, 300.000 risparmiatori sono stati con il fiato sospeso in attesa delle decisioni del Consiglio dei Ministri sul Fondo che dovrà ristorarli dei danni subiti a causa dei crack bancari.

L’8.4.2019 abbiamo partecipato all’incontro convocato dal Premier Conte a Palazzo Chigi per discutere del F.I.R ed in quella sede abbiamo dimostrato senso di responsabilità, accettando la proposta del Governo, seppur chiedendo miglioramenti che consentissero al più ampio numero di risparmiatori di accedere automaticamente al Fondo.

Dopo quella riunione abbiamo assistito ad una fase di stallo, nell’ottica di alcuni membri del Governo di cercare il consenso unanime delle associazioni presenti a quell’incontro.

In democrazia, però, l’unanimità quasi mai è possibile, proprio perchè la differenza di vedute è presupposto della libera espressione popolare, costituzionalmente garantita, per cui ricercare l’unanimità sul dossier F.I.R. rischia di apparire un pretesto per non rifondere i tanti risparmiatori che hanno creduto nel “cambiamento” prospettato al momento dell’insediamento di questo Governo.

Cambiamento che riconosciamo nella volontà di ascolto e di partecipazione alla formazione del testo da parte dei Sottosegretari Villarosa e Bitonci nei tanti incontri avuti al MEF.

Cambiamento che riconosciamo nella disponibilità di questo Governo a prevedere € 1.500.000.000 a favore dei risparmiatori azzerati, rispetto ai provvedimenti del precedente Governo che hanno azzerato i risparmi delle 4 banche risolute.

Cambiamento che riconosciamo al Premier Conte ed ai membri del Governo che hanno ascoltato le varie posizioni delle Associazioni presenti in quella riunione, dimostrando una capacità nuova di ascolto dei cittadini.

Apprendiamo che il Consiglio dei Ministri questa notte ha deciso di dare impulso all’iter legislativo ampliando il numero dei risparmiatori che accederanno automaticamente al Fondo, così accogliendo la nostra linea.

Nessuno può permettersi di fermare un percorso virtuoso iniziato e pertanto chiediamo al Governo di dare impulso all’iter legislativo, facendo sì che tutti i risparmiatori di tutte le banche coinvolte, beneficino del Fondo, rendendoci disponibili a collaborare e supportare l’azione del governo dell’interesse dei risparmiatori che rappresentiamo .

Richiamiamo pertanto tutti ad un generale senso di responsabilità.

Senso di responsabilità da parte del Governo, che ora deve arrivare rapidamente al provvedimento finale nell’interesse degli oltre 300.000 risparmiatori azzerati, dando loro risposte concrete.

Senso di responsabilità da parte delle Associazioni e dei loro rappresentanti, mettendo da parte le divisioni che poco interessano i diritti dei risparmiatori.

300.000 risparmiatori non possono più aspettare ulteriori ritardi ed è nel loro precipuo interesse, che inviamo questa nota, invitando tutti i soggetti coinvolti ad arrivare ad una soluzione.

Da
Avv. Corrado Canafoglia, Coordinatore Marche Unione Nazionale Consumatori

Dr.ssa Letizia Giorgianni, Presidente Vittime del Salvabanche

Dr. Sandro Forlani , Presidente Associazione Dipendiamo Banca Marche

Dr. Enrico Filonzi , Presidente Associazione Azionisti Banca Marche

Katia Furegatti, Coordinatore Risparmiatori Azzerati Carife

Dr.ssa Giovanna Mazzoni, Movimento Risparmiatori Traditi

Milena Zaggia, Movimento Risparmiatori Traditi

Commenti
Solo un commento
Glauco G. 2019-04-24 15:47:30
o Premetto che in questo campo (finanziario) non sono ferrato ma qualche lettura me la sono fatta in questi mesi. Devo dire che tutta questa vicenda la trovo “dolorosa” per chi ha perso i soldi ma mi trovo anche un po “perlesso” su alcune cose che non reputo totalmente corrette. Non voglio certamente mettermi contro nessuno ne proteggere nessuno ma vorrei portare alla luce una mia e solo mio personalissimo “pensiero””. Come prima cosa, tutti parlano di risparmaitori ma per un profano come me, il risparmiatore, in economia, ha il seguente significato “ chi gode i frutti del proprio risparmio e al contempo contribuisce indirettamente alla produzione”. Tradotto nel mio pensiero, un risparmaitore è colui che risparmia i soldi per poi usarli per il proprio godimento (spendendoli) e indirettamente alimenta la produzione dei beni (io compro una macchina con i miei risparmi e indirettamente creo lavoro alla casa costruttrice). Qui invece parliamo di azionisti e obligazionisti che sono due soggetti totalmente differenti. L’azionista, in parole povere e per come so io, è un soggetto che compra azioni di una società e ne diventa socio (minoritario, maggioritario, ecc)...diventare socio di una società ti da diritto ad alcune cose come la parteciapazioni a determinate riunioni, a dividere gli tuili, nel ricapitalizzare la società, ecc...... un obbligazionista invece è un soggetto che compra debito a medio o lungo termine per poi riavere i soldi con una % di interesse concrodata con la società stessa....ora nessuno dei due soggetti compra con la pistola puntatata alla testa..nessuno dei due soggetti è obbligato a comprare tramite il contratto del CC e oggi si vuole far credere che sono stati tutti ingenui nel sperperare soldi per comprare azioni o debito (truffati da persone che dihiaravano il falso a quanto pare...per me è come crede a quei siti dove ti vendono i telefoni di marca a 15 euro per poi prendermela se sono stato truffato)....beh io non credo che l’Italiano medio sia così stolto ma è un mio pensiero oviamente....Sia nel mondo delle azioni che nelle obbligazioni si può guadagnare o perdere e tutti sanno che puoi rischiare di gadagnare molto e rischiare di perdere molto... come mai oggi tutti erano convinti di guadagnare e non perdere? A già sono stati truffati e illusi da persone che dicevano che tutto era bello (tipo il paese dei balocchi di Pinocchio)...tutti felici di dare ogni euro perchè tutti sarebbero diventati ricchi....oggi scopro con rammarico che l’Italiano medio non è poi così lelevato come pensavo (mi rende triste ma ne prendo atto)....infine...ora paghiamo noi i rishci di chi ha tentato di guadagnare ieri ed ha perso i soldi? Onesatamente non ne sono così felice ma vabbè...non amo lasciare sotto un ponte un povero cristo che a qaunto pare, per qualcuno, non sa nemmeno leggere...ultima cosa...ok ridiamo i soldi a tutti..ma per ogni soggetto..facciamo un togli e metti..se in 10 anni di azioni o di obbligazioni hai guadagnato 30mila euro e oggi ne perdi 50 mila...ti rido 20 mila...se hai guadagnato 50mila e oggi ne perdi 20mila..non ti rido nulla e non ti chiedo nulla dei 20 che hai guadagnato e non perso.....ma non che io pago uno che fino ieri ha guadanato e che oggi ha perso solo parte o tutto quello che ha guadagnato con le azioni e le obbligazioni (oppure volete dirmi che la Banca Marche gioca con le aioni e le obbligazioni solo da pochi anni e che nessuno ha mai guadagnato nulla?). Come detto, spero che chi è andato sul lastrico riesca ad uscire da questa cosa esepro eviterà in futuro di rischiare i soldi con metodi di “borsa” che non sono mai così certi e dove si rischia di perdere tutto...la prima volta sei ingenuo ma la seconda sei..... e qui parliamo di diverse banche che hanno creato questo casino...se domani sentirò ancora una cosa simile...il mio dispiacere inizia a virare sulla rabbia perchè non possiamo tutti pagare gli errori di pochi.... oggi sapete che potete perdere capitali...quindi da domani non venite piu a dirmi che eravate ingenui!! Io parlo da correntista Banca Marche..uno che non ha mai investito in azioni e obbligazioni e che non ho perso nemmeno 1 euro da Banca Marche se non le spese nomali per tenere aperto un CC..strano? scusate ancora se non so bene i fatti e comunque ho deciso di dre lamia...senza offesa per nessuno ovviamente.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura