SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
BCC Ostra e Morro d\'Alba - Albanostra - Assistenza spese sanitarie

“Le donne migranti raccontano le donne”, si chiude a Senigallia il progetto

Il 6 ottobre a San Rocco serata finale

Incontro sui migranti a Senigallia

Sabato 6 ottobre dalle ore 16.30 all’Auditorium San Rocco, l’associazione Le Rondini invita la cittadinanza all’evento che vede concludere il progetto “Le donne migranti raccontano le donne: per un futuro da cucire insieme”,sostenuto con i fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese, realizzato in collaborazione con il Comune di Senigallia, con l’associazione LinC-Luoghi in Comune Onlus e l’associazione Stracomunitari.


Il progetto è nato dalla volontà dell’associazione Le Rondini di consolidare l’ormai maturata esperienza nel sostegno ai nuclei familiari di riferimento dei ragazzi che partecipano alle attività del doposcuola, volgendo un’attenzione particolare alle donne migranti, dando così la possibilità di creare uno spazio tutto loro in cui confrontarsi.

La partecipazione attiva ai laboratori conclusi (taglio e cucito, autobiografia e video interviste) ha permesso al gruppo di donne di instaurare relazioni di fiducia tanto da poter esprimere con serenità le loro individuali realtà, le difficoltà che quotidianamente incontrano, la diversità con cui affrontano i disagi, ma anche tutte le loro speranze e progetti per il futuro. Ognuna con il desiderio comune di cercare un lavoro e una vita attiva fuori delle mura domestiche.

Le partecipanti provenienti da diversi paesi quali il Pakistan, Bangladesh, Nigeria, Afghanistan, Tunisia, attraverso i laboratori, si sono messe a confronto con le altre donne e con le volontarie, hanno sviluppato una maggiore consapevolezza delle proprie competenze e capacità, acquisendo nuove conoscenze tecniche, utili per l’accesso al mondo del lavoro. Alcune di loro si stanno infatti avvicinando con più coraggio alla ricerca di un impiego inerente e mirato alle proprie attitudini;

L’evento del 6 ottobre sarà il momento importante in cui verrà proiettato un cortometraggio, realizzato da Federico Pergolesi, su ciò che è emerso dalle testimonianze delle donne migranti e video interviste realizzate da alcune giovani di seconda generazione A seguire una testimonianza di Mira Shabani, imprenditrice di origine albanese che con grande coraggio ha saputo realizzare il suo sogno. Un altro sogno, quello di diventare un affermato cantante rap, è di Redemption Gh, giovane ghanese, che presenterà i suoi nuovi brani. La ricca serata verrà animata dalla band di musica africana i “Crazy Djembe” che con le percussioni e le danze ci faranno radunare tutti in piazza Garibaldi dopo la presentazione in sala.

Si ringraziano tutti coloro che ci sono stati vicini in questo percorso durato un anno, ringraziamo anche i giovani dell’Arvultura che con la loro impeccabile competenza ci aiuteranno a predisporre al meglio la strumentazione tecnica per l’evento e l’allestimento di un gazebo, in piazza Garibaldi, per l’esposizione del materiale informativo sull’associazione Le Rondini e di alcuni lavori fatti dalle donne del laboratorio di sartoria.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura