SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Terrorismo e anni di piombo, in tv una storia da Senigallia: “in carcere, ma sono innocente”

Rai 3 si è occupata del caso di Maria Vittoria Pichi - IL VIDEO

3.509 Letture
commenti
Onoranze Funebri F.lli Costantini
Simone Tranquilli, Maria Vittoria Pichi

Le trasmissione televisiva di Rai 3 “Sono innocente” si è occupata nei giorni scorsi del caso della senigalliese Maria Vittoria Pichi, che nel 1981 venne arrestata in una operazione successiva al sequestro del generale della Nato James Lee Dozier, rapito dalle Brigate Rosse a Verona il 17 dicembre 1981.


Pichi, ventisettenne e dipendente di una farmacia, faceva allora parte di un movimento studentesco e trascorse tre mesi in carcere.

L’episodio è al centro del libro autobiografico “Come una lama”, pubblicato alcuni anni fa e spunto per una intervista che Simone Tranquilli aveva realizzato per Senigallia Notizie a Maria Vittoria Pichi nel 2012.

Qui la puntata del 22 aprile di “Sono innocente”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura