SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

SBC: “Il sindaco deve dimettersi”

"Si è ben guardato dal partecipare alla Tavola Rotonda ed ha preferito presenziare ad altro con tre Assessori e due Consiglieri"

3.349 Letture
commenti
Mangialardi ha preferito presenziare ad altro in compagnia di tre Assessori e di due Consiglieri Comunali

Il 12/03/2018 avevamo invitato, tramite posta elettronica certificata, il sindaco Maurizio Mangialardi ed il dirigente Gianni Roccato a partecipare alla Tavola Rotonda sullo stato del Misa, prevista per il giorno 22/03/2018 alle ore 21 all’auditorium “San Rocco”.

Non avendo ricevuto alcuna risposta, il Consigliere Sartini la mattina del 17/03/2018 ha chiamato telefonicamente il sindaco al cellulare senza ottenere risposta. A tal punto abbiamo inviato una seconda comunicazione, sempre tramite posta elettronica certificata, il pomeriggio dello stesso giorno 17/03/2018 e il Consigliere Sartini gli ha inviato anche un messaggio WhatsApp.

Il messaggio veniva letto ma rimaneva senza riscontro. Anche la seconda PEC è rimasta a tutt’oggi senza riscontro

Ci scusi sindaco se non le abbiamo spedito un invito di suo gradimento , ma a noi interessava, interessa ed interesserà la sicurezza di Senigallia e dei suoi abitanti senza guardare i convenevoli.

Lei – come il dirigente Roccato – non solo non ha risposto agli inviti, ma ieri sera (Ndr: 22 marzo) si è ben guardato dal partecipare alla Tavola Rotonda ed ha preferito presenziare ad altro in compagnia di tre Assessori e di due Consiglieri Comunali (vedi la foto allegata).

Lungi da noi dire al sindaco a quali incontri pubblici deve presenziare o a quali deve dare la precedenza; ma per rispetto di tutta la cittadinanza, delle 150 famiglie alluvionate presenti, delle 600 in streaming, ecc., avrebbe potuto semplicemente rispondere all’invito, anche solo declinandolo, dimostrando di lasciare a casa, per una volta, la sua supponenza (domandare è lecito, rispondere è cortesia come ha fatto l’Assessore Sciapichetti, anche se solo alle 12:17 di giovedì 22).

Ciò detto, riteniamo anche che chi ha la responsabilità di amministrare un Comune, come lei ben sa, dovrebbe avere delle priorità.

Alla Tavola Rotonda sullo stato del Misa, pur avendo invitato Lei signor sindaco e il dirigente Gianni Roccato, nessun rappresentante del Comune è stato da Lei delegato a partecipare in sua vece o di quella del dirigente Roccato.

Va poi considerato che alla Tavola Rotonda sul Misa, si parlava della sicurezza ed incolumità dei suoi cittadini, dei loro beni e della nostra e anche sua città.

Per questo motivo presenteremo al prossimo Consiglio una mozione di sfiducia nei suoi confronti.

da Lista civica Senigallia Bene Comune

Commenti
Ci sono 3 commenti
octagon 2018-03-24 18:32:16
Se la organizzavate in piazza Saffi, ci sarebbe venuto, sono sicuro!
ilbianconiglio 2018-03-25 19:25:09
Certo che pure voi siete scemi che invitate il sindaco a prendere insulti e stare a sentire cose che già conosce perché gliene state a dire da mesi e cha pure le denunce vostre e poi vi incazzate se non è venuto?
ozymandias
ozymandias 2018-03-27 11:04:37
Io penso, bianconiglio, che la città abbia bisogno di avere dei punti di riferimento solidi, identificarli in persone che ricoprono cariche, ed in particolare in tema di sicurezza.
Questi battibecchi politici che tu richiami, invece, sono argomento di livello ben più inferiore, vista la tematica che veniva trattata.
L'astio tra le due parti é evidente e credo rimarra' (anche se io penso sempre che le vie del Signore sono infinite), ma il pubblico non era di SBC, erano cittadini ed alluvionati. Se il sindaco non voleva presenziare personalmente, anche perché indagato, poteva mandare qualcuno altro. Di solito in queste occasioni, si fa rappresentare da un assessore, se non può (o non vuole) andare di persona, quando viene invitato.
E ricordati: non viene invitata lui come persona fisica, perché simpatico o antipatico che possa rimanere, ma viene invitato per il ruolo che ricopre (che non é una cosa che gli ha ordinato il dottore di fare, si può sempre dimettere anche domani, se non regge nemmeno una platea di concittadini alluvionati, cose che tu, inspiegabilmente, sembri giustificare).
Personalmente io vedo che a un incontro che riguarda la sicurezza della cittadinanza (di cui un sindaco é responsabile) , alla luce di un evento che dal 2014 ha generato in gran parte degli interessati una vera e propria psicosi (basta leggere i social), milioni di euro di danni, e i poveri sfortunati 3 morti, pare lui abbia preferito partecipare e farsi uno dei tanti selfie che siamo abituati a vedere in giro.
Non é di certo l'Andos ad aver sbagliato. Personalmente sono stanco di vedere tutti questi atteggiamenti che fanno capo ad una mancanza di comunicabilità con una opposizione che, fino ad oggi, ha dimostrato solo di saper stare sul pezzo, e non lasciarsi abbattere da un comportamento che, personalmente, trovo irritante e puerile, se é vero ciò che sbc scrive, quando dicono che non ha risposto nemmeno al WhatsApp di cui hanno la prova che é stato letto, dopo aver invitato già con diverse PEC: una risposta, si da sempre.
Non so come facciano dentro sbc, ad avere il self control che hanno.
Per me in politica si parla anche con le opposizioni.
Buona giornata.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura