SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Lettera aperta al Sindaco di Senigallia e all’Associazione Summer Jamboree

Liverani e Da Ros: "Grande sponsorizzazione pubblica richiede analisi in rapporto alla spesa sostenuta e agli obiettivi prefissati”

4.543 Letture
commenti
Assicurazioni Generali - Polizza vita, lavora con noi - Agenzia di Senigallia
Summer Jamboree 2017 (Foto di Massimo Mariselli)

Egregi signori, a seguito dei numeri contestati con un Comunicato Stampa della Lega Nord e Fratelli d’Italia di Senigallia sul Turismo e detto tutto il bene possibile sulla manifestazione del “Summer Jamboree” come evento mediatico, occorre, adesso, per non cadere in facili illusioni, valutare se il solco tracciato dall’evento abbia avuto un trascinamento commisurato all’esborso sostenuto (300 mila euro), stabilire l’effettiva ricaduta che la sponsorizzazione ha prodotto e se essa serva da volano per una crescita turistica sostenibile.

Giacché a fronte di costi e ricavi certi ci sono anche quelli figurativi, non sempre facilmente misurabili, che però determinano più di ogni altro elemento la convenienza dell’operazione, è opportuno mettere in campo specifiche capacità professionali e di marketing interne e/o esterne, un mix per poter quantificare il peso dell’esposizione massmediatica dell’evento e valutare il suo presunto ritorno d’immagine che, poi, è quello che determina in termini economici/finanziari e in occupazione la bontà della spesa stessa.

In mancanza di ciò, e di una programmata e qualificata indagine delle diverse fasi logiche e temporali che la sponsorizzazione genera, è impensabile capire se il sodalizio, cresciuto negli anni, tra l’Associazione Summer Jamboree e la Città di Senigallia, si sia trasformato in un’unica inscindibile realtà in cui l’uno non sarebbe tale senza il contributo dell’altro oppure se il successo della manifestazione dipenda più dal richiamo della nostra amena città sull’evento stesso o viceversa.

Poiché abbiamo l’impressione che non sia stata fatta alcuna progettazione in tal senso, crediamo che ora sia difficile stabilire, se non a naso come spesso avviene, la portata della manifestazione, alimentando così forti perplessità sulla necessità di supportarla. Dato che con i soldi pubblici non è pensabile che solo il settore economico privato ne tragga beneficio senza un tangibile ritorno anche per tutta la comunità, invitiamo i destinatari della presente a unire le loro forze perché conferiscano ad una seria agenzia di comunicazione il compito di analizzare e valutare l’impatto della sponsorship nel suo insieme, affinché nessuno possa avvantaggiarsi a spese degli altri, specialmente se il maggior onere è sulle spalle della collettività.

Quanto sollecitato non è una bocciatura, ma semplicemente un’esortazione rivolta a tutti gli attori, in particolare all’Amministrazione affinché s’impegni a far monitorare tutte le sponsorizzazioni intese come strumento di comunicazione per accrescere l’immagine, avere dei tangibili ritorni e pianificare gli obiettivi futuri. Solo così facendo un’Amministrazione comunale seria, impegnata a gestire al meglio le limitate risorse a disposizione, potrà trasformare una spesa passiva in una produttività per il bene dell’intera comunità.

Lega Nord e Fratelli d’Italia con questa “lettera aperta” non criticano l’evento del Summer Jamboree, ma invitano le diverse parti a far fare uno studio serio e professionale sulla manifestazione, e su tutte le altre, per meglio capire come si possano rendere produttive per l’intera comunità e in che modo farle essere un vero volano per tutto il comparto turistico esistente e non solamente per alcuni settori.

Davide Da Ros – Consigliere Comunale Lega Nord di Senigallia
Marcello Liverani – Coordinatore Fratelli d’Italia di Senigallia

Commenti
Ci sono 4 commenti
octagon 2017-12-01 13:49:17
La progettazione è stata sempre fatta, far guadagnare i soliti ignoti...ops scusate! I soliti noti! Tre anni passeranno, tre anni passeranno,tre anni passeranno,tre anni passeranno,tre anni passeranno,tre anni passeranno...
henry
Dirty Rotten Imbeciles 2017-12-01 14:47:32
....bel gruppetto davvero, mica male. E piu' la festa viene glorificata e piu' i "proprietari" alzano il tiro, tra non molto il comune dovra' tirare fuori 500 mila euro per farli rimanere a Senigallia. Io invece penso che il comune non ci dovrebbe mettere una lira, al limite dare "gratuitamente" gli spazi per farla e stop. Che poi, se dovessero andarsene da Senigallia, non sarebbe nemmeno una disgrazia cosi' grande, ormai so anni che propinano sempre la stessa storia e a dirla tutta ha rotto anche le ballons.....potrebbe essere la volta buona che a qualcuno viene in mente di mettere un'assessore al Turismo che sappia fare il suo mestiere e non il "solito" politico improvvisato. Ieri ho notato che ad una certa ora, il bar in fondo (o in cima) al Corso era vuoto....ero preoccupato......non capivo......allora ho fatto domande in giro ed ho scoperto che c'era il Consiglio Comunale !!!! Ecco perche' il Bar era vuoto, erano tutti seduti al caldo, ma che bravi !!!! Ma oggi mi raccomando, tornateci tutti che almeno non fate danni !!! P.S. Octagon c'ha proprio ragione, la sua cantilena mi piace !!!! Tre anni passeranno, tre anni passeranno,tre anni passeranno,tre anni passeranno,tre anni passeranno,tre anni passeranno...
BlackCat
BlackCat 2017-12-01 14:50:57
ha ragione @octagon... purtroppo.
Antonio 2017-12-01 18:11:35
Triste è la realtà...hanno ragione sia octagon che Dirty Rotten Imbeciles...
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura