SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Ristorante Trattoria Le Stagioni - San Marcello

Vela, ancora buone notizie dal Team Sailing Park

Alle prove di Porto San Giorgio centrati ottimi risultati, individuali e di squadra: ora le selezioni nazionali di Bari

1.757 Letture
commenti
La squadra optimist del Team Sailing Park

Ancora ottime notizie arrivano dalla squadra optimist del Team Sailing Park che si è distinta alla 4° edizione della regata interzonale Optimist “Vele di Pasqua in Adriatico”, organizzata dalla A.S.D. Nautica Picena, che si è svolta dal 14 al 15 aprile a Porto San Giorgio.

Delle sei prove in programma, ne sono state effettuate soltanto tre il primo giorno, per assenza di vento. I ragazzi del Team Sailing Park si sono comportati comunque in maniera egregia centrando il 1° posto con Giulio Conti nella categoria juniores, il 4° posto con Jacopo Mattioli nella categoria cadetti e un fantastico 3° posto tra le femmine con Elena Pelizza sempre nei cadetti.
Anche il resto della squadra si è comportata molto bene.

Ecco i risultati finali al termine delle tre prove:
nella categoria juniores: 1° Conti Giulio, 7° Alessandro Pellin, 10° Samuele Mattioli, 12° Vittorio Bittoni, 13° Ettore Seddio, 22° Serena Montesi (due buoni piazzamenti peccato per la squalifica nella seconda prova) e 40° Michael Ceccacci.
Nella categoria cadetti: 4° Jacopo Mattioli, 8° Elena Pelizza, 12° Sebastiano Valenti, 21° Diego Leghissa e 44° Bolano Edoardo.

Questo il commento del coach Giacomo De Carolis: “Il primo giorno è stato caratterizzato da venti leggeri e sole: era presente quasi tutta la decima zona (Marche) più altri circoli toscani e umbri. E’ stato un ottimo test per gli juniores che hanno confermato il buonissimo lavoro svolto fin qui dai ragazzi in vista delle selezioni nazionali; i nostri atleti infatti sono usciti molto concentrati e, grazie ad una buona analisi del campo di regata, hanno girato costantemente tra i primi 15: un’ottima prestazione considerando che più di una volta alcuni dei nostri atleti sono incappati nella bandiera gialla (infrazione da parte dei giudici che comporta una penalità da fare immediatamente e cioè il 720 che consiste in due giri su se stessi con la barca che implica la perdita di posizioni durante la prova, n.d.r.). La premiazione di Giulio ContiIn particolare in grande spolvero Giulio Conti che non ha mai concesso un metro agli avversari, conquistandosi di diritto il primo posto. Anche i cadetti sono andati molto bene, considerando che comunque vanno in barca da poco tempo e pertanto pagano un po’ per l’inesperienza. Anche le loro prove sono state penalizzate da qualche bandiera gialla, ma nel complesso sono state positive per tutti e i risultati finali lo dimostrano. Un particolare apprezzamento se lo meritano Jacopo Mattioli che sta confermando un ottimo stato di forma, Elena Pelizza, alla prima regata con il nostro team, che ha subito centrato un buon risultato (terza tra le femmine) ed Edoardo Bolano al suo esordio in una regata velica”.

“Il secondo giorno – continua a De Carolis – abbiamo atteso con un filo di stress il via alle regate che però non c’è stato per mancanza di vento. Sono stati pertanto confermati i risultati del giorno precedente, al posto della gara è stata fatta da parte nostra un’analisi finale della regata effettuata con tutti i ragazzi del team. Adesso si parte con gli juniores qualificati (Conti Giulio, Gambelli Marco, Mattioli Samuele, Montesi Serena e Pellin Alessandro) per uno degli appuntamenti più importanti della stagione: le selezioni nazionali per i campionati Europei e Mondiali che si svolgeranno a Bari fino al 25 aprile”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura