SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Pallacanestro Senigallia vicina ai play-off, ma è tensione tra coach Valli e alcuni tifosi

Il tecnico: "ho avuto uno sfogo con 2 persone, ma da mesi ricevo offese: chiedo scusa, dovrei essere superiore a critiche"

1.925 Letture
commenti
Optovolante - Ottica a Senigallia - Centro ottico e optometrico
Alessandro Valli

Coach Valli commenta il bel successo della Pallacanestro Goldengas Senigallia contro Ortona.


“Oggi era una partita fondamentale per noi e per l’ennesima volta i ragazzi non hanno fallito e ora possiamo goderci questi due punti.

Ortona si è dimostrata squadra vera, fisica, di talento, ecco spiegato il perché della loro vittoria giovedì contro la Poderosa, quindi averli battuti dopo un inizio di partita così difficile, rende ancora più merito alla nostra prestazione.

A loro mancava Gialloreto, pedina assolutamente decisiva, ma sull’argomento infortuni noi siamo al primo posto quest’anno, basta pensare solo all’assenza di Bargnesi, alla pubalgia di Maggiotto e alla febbre che ha colpito Caverni questa mattina.

I risultati un pò “strani” di oggi e giovedì ancora non ci danno nessuna certezza sul discorso play off, di certo servirà un’altra vittoria e già da domenica a Monteroni proveremo a ottenerla.

Non sarà per nulla facile, come si poteva pensare un mese fa, perché Monteroni nelle ultime giornate ha raddrizzato la sua classifica con due affermazioni nette su Taranto e Isernia e a oggi sarebbe salva.

Ci aspetta una battaglia, per i nostri avversari sarà la partita della vita, quindi in settimana dovremo allenarci a dovere.

Tornando a oggi vorrei fare i complimenti a tutta la squadra, le giocate di Maggiotto sono risaltate sicuramente, ma non si può non considerare il contributo degli altri ragazzi, tutti fondamentali e assai positivi nel match di oggi”.

A fine partita ti abbiamo visto un pò nervoso col pubblico, cosa è successo?

“Mi dispiace per quanto accaduto, ho avuto uno sfogo con una tifosa verso fine partita e poi con un’altra persona a gara terminata.
Un allenatore dovrebbe essere superiore a critiche o consigli un pò coloriti, però è da luglio che ricevo offese e critiche anche pesanti sulla mia persona da un ristretto numero di tifosi e oggi, dopo tanti mesi di sopportazione, non ho retto e ho risposto, sono umano anch’io e chiedo scusa.
Sono contento però che la maggioranza del pubblico sostenga me e i ragazzi e quindi voglio ringraziarli per lo splendido sostegno che ci stanno sempre dando in casa e anche in qualche trasferta”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Emergenza Coronavirus

Coronavirus: tutte le notizie
Scarica nuova autocertificazione




Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura