SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Calcio: offese all’arbitro, gara sospesa e partita persa agli Allievi della Vigor Senigallia

Il Giudice Sportivo decide per lo 0-3 a tavolino contro il Marina e assegna 2 mesi di squalifica all'allenatore

2.112 Letture
commenti
Cartellini, cartellino giallo, arbitri, fischietti, calcio, ammonizione

Gara sospesa nella categoria Allievi, partita persa a tavolino contro il Marina alla Vigor Senigallia, per il comportamento dei giovani giocatori (classe 2000-2001) vigorini e dell’allenatore, poi squalificato per 2 mesi.


Questo è quello che ha deciso il giudice sportivo della Figc Marche, relativamente alla gara del campionato Allievi Ancona – II Fase, disputatasi domenica 5 marzo a Senigallia.

Così il Giudice Federale giustifica la dura e insolita punizione per la società rossoblù, ricostruendo un finale di partita con ben poca sportività – almeno in base al referto ufficiale del direttore di gara – tanto da costringere l’arbitro stesso allo stop anticipato:

“visto il referto arbitrale e gli atti allegati; preso atto che al Min.41 del 2º Tempo, dopo una rete segnata dalla squadra ospite, l’Allenatore della squadra VIGOR SENIGALLIA faceva indebito ingresso nel terreno di gioco avvicinandosi all’arbitro indirizzandogli espressioni offensive con un atteggiamento che, assieme ad alcuni propri giocatori, intimoriva l’arbitro che decretava la sospensione definitiva della gara; che l’arbitro veniva difeso dall’Assistente di parte della Società ospite, che solo per questo veniva preso a calci e spintoni; che la decisione assunta dall’arbitro è quindi da ritenersi pienamente giustificata dagli accadimenti occorsi; per tali motivi così decide:
 a) infligge alla Società VIGOR SENIGALLIA la sanzione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0-3;
b) infligge altresì all’Allenatore della VIGOR SENIGALLIA la squalifica fino al 07/05/2017;
c) sanziona la Società VIGOR SENIGALLIA con l’ammenda di Euro 100,00 per la condotta di alcuni giocatori non identificati nei confronti dell’arbitro e nei confronti dell’Assistente di parte della squadra avversaria”.

Foto di repertorio

Commenti
Ci sono 3 commenti
gino serretti 2017-03-10 08:38:27
......bell'esempio a dei ragazzini !!!!!
Cristian 2017-03-10 12:32:36
Complimenti all allenatore. Un esempio per i ragazzini in campo.
paradox 2017-03-10 14:30:42
Una vera vergogna. Dirigenti ed allenatori che dovrebbero insegnare il rispetto nelle scuole calcio, si preoccupano invece di prendersela con l' arbitro, come se fosse una partita di champions league. Ma del resto qua in Italia è così in tutte le categorie, fino alla Serie A non c'è rispetto per l' autorità arbitrale. Se vogliamo cambiare questa situazione bisogna iniziare proprio dai giovani delle scuole calcio, con esempi ben diversi....
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura