SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Tragedia a Senigallia, muore investito da un treno in transito

E' successo nelle prime ore di lunedì 20 febbraio, non lontano dalla stazione della frazione Marzocca

12.097 Letture
commenti
Fabbri Infissi - Dierre - EcoBonus fiscale per infissi, porte e cancelli
binari, treni, ferrovia

Una persona è morta nelle primissime ore di lunedì 20 febbraio investita da un treno nei pressi di Senigallia. Ad accorgersi del cadavere è stato il macchinista del treno regionale 2124 Ancona-Piacenza in transito poco prima delle ore 5: la salma era già sui binari – a circa 300 metri dalla stazione della frazione Marzocca, in direzione nord – perché investita da un treno in precedenza.

Sul posto la Polizia Ferroviaria e i Carabinieri per l’identificazione della vittima, risultata essere un ventiquattrenne di nazionalità rumena, residente in una frazione di Fiuminata, in provincia di Macerata. Secondo gli inquirenti si tratterebbe di suicidio, stando almeno alle prime indiscrezioni, anche se si sta cercando di far luce sull’episodio.

Disagi alla circolazione dei treni per gli accertamenti dell’Autorità Giudiziaria (qui aggiornamenti in tempo reale sui singoli treni in viaggio).

 

Foto di repertorio

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ci sono 5 commenti
Tommaso Mangialardi
Tommaso Mangialardi 2017-02-20 22:20:58
Mi chiedo come possano (al momento in cui scrivo) 10 persone aver espresso felicità per un evento tragico come questo... Ultimamente l'umanità non finisce di stupirmi
BlackCat
BlackCat 2017-02-21 10:33:39
@tmang: quelle persone che sono felici le chiami "umanità"? Si ma un tacco sotto la scala evolutiva.
Mario2 2017-02-21 15:31:56
Questo è uno di quei pochi casi in cui si può veramente parlare di razzismo, è bastata la nazionalità per bollare il ragazzo
Mario2 2017-02-21 15:35:52
Lungi da me voler difendere certe persone (quelli che hanno messo la faccina felice) ma questo è il risultato della politica di "finta" sinistra, l'altra faccia della medaglia di chi condona e difende a prescindere lo straniero anche quando delinque o in torto pieno, l'eccesso porta sempre ad un eccesso opposto.
vecchio freak 2017-02-21 20:17:26
Però magari a volte basta sfiorare per sbaglio la faccina e ti parte il like..
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura