SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Autonoleggio Mariotti Senigallia

Vìola la sorveglianza imposta dal tribunale, arrestato

38enne sardo nei guai per aver ospitato un pregiudicato polacco

2.295 Letture
commenti
Carabinieri a Montemarciano, arresto per droga

Un 38enne originario della provincia di Sassari è stato tratto in arresto dai Carabinieri di Senigallia per violazione alle prescrizioni imposte dalla sorveglianza speciale previste dal codice delle leggi antimafia.

L’uomo, residente a Senigallia, si trova sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno per 5 anni. Oltre a dover rimanere dentro l’abitazione negli orari stabiliti dal tribunale di Tempio Pausania, non può assolutamente frequentare persone che abbiano subito condanne penali. E invece, durante uno dei controlli effettuati dai militari del Nucleo Radiomobile di Senigallia, è stato trovato in compagnia di un pregiudicato polacco residente ad Arcevia. Gli accertamenti hanno evidenziato che “l’ospite” aveva riportato condanne irrevocabili per reati commessi in Italia.
Per il 38enne è scattato dunque l’arresto per non aver osservato le prescrizioni imposte dal tribunale sardo.

Il tribunale di Ancona ha quindi convalidato l’arresto nella mattinata di giovedì 16 febbraio e il processo è stato rinviato al prossimo 26 ottobre in quanto l’imputato ha chiesto i termini a difesa.

Carlo Leone
Pubblicato Giovedì 16 febbraio, 2017 
alle ore 15:34
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno